Bava di lumaca: i benefici della nuova frontiera della cosmetica

Il mondo della cosmetica è in perenne aggiornamento, tanto è considerato importante nella vita di ogni giorno e per la cura della persona. Oggigiorno per la cosmetica tutto è buono, potremmo dire. Ed ogni prodotto, appena arriva sul mercato, diventa subito un potenziale bersaglio per quante dedicano al mondo della cosmesi ore ed ore della propria vita.

In questo spazio approfondiremo meglio quella che è la nuova frontiera del mondo della cosmetica: la bava di lumaca.

Principi attivi della bava di lumaca

La bava di lumaca è, ovviamente, la sostanza prodotta dai “piedi” della lumaca. Ed è relativamente giovane, essendo stata scoperta, secondo varie fonti, intorno al 1980. Le sue funzioni sono apprezzate da una schiera sempre più larga di persone che vi ricorrono per vari scopi.

Anzitutto perché questa bava ha una funzione protettiva e rigenerante: gli attivi contenuti al suo interno, come per esempio l’allantoina, consentono alla lumaca una rigenerazione più veloce del corpo in caso di lesioni, mantenendo un giusto ed alto grado di idratazione. Proprio per questo è sempre più apprezzata dalle donne, avendo sul corpo femminile gli stessi impatti.

La bava di lumaca ha tante proprietà benefiche. La prima è l’allantoina, che agisce come nutriente e protezione sugli strati epidermici; il collagene, una proteina ricca di amminoacidi che, insieme all’elastina, garantisce sostegno ed elasticità garantendo il restauro del materasso cutaneo. E poi ancora l’acido glicolico, che stimola proprio la produzione di collagene e di elastina nel derma, promuovendo il rinnovamento dell’epidermide. Infine l’elastina, una proteina tipica della pelle. Essa rappresenta il 2% del peso del derma.

Utilizzi della bava di lumaca in cosmetica

La bava di lumaca in cosmetica è particolarmente diffusa per le sue proprietà antiossidanti, anti età, lenitive, protettive, nutrienti ed idratanti che la compongono. Questa sostanza è ricca di mucopolisaccaridi, ragion per cui è particolarmente viscosa, protettiva e idratante.

Grazie alle sostanze di questa bava, la si può utilizzare in preparati cosmetici attivi contro rughe, cicatrici, smagliature e macchie della pelle. Ma non solo: viene utilizzata spesso per la disidratazione, gli arrossamenti della pelle e piccole cicatrici.

Questa bava però è raccomandata anche per trattamenti contro l’acne e, specificamente, per velocizzare il processo di riparazione dell’epidermide, riducendone la formazione e migliorandone il tessuto. Molte volte è usata anche dagli uomini come dopobarba.

Dunque la bava ha azione idratante, curativa, lenitiva e purificante. Ma anche esfoliante, per cui è possibile permettersi un delicato peeling dello strato superficiale della pelle. Azione rigenerante, riparando così i tessuti e le rughe. Azione nutriente, dati suoi benefici sulla pelle. Protettiva, contro l’invecchiamento precoce, dovuto sia ai raggi ultravioletti e alla secchezza. Infine un’azione, validissima, contro i batteri: per questo viene usata nella già citata cura all’acne, uccidendo i batteri che la provocano.

FONTE IMMAGINE: COSMETICABIO

CONDIVIDI