Come rinforzare i capelli che cadono

Rinforzare i capelli che cadono

I capelli rivestono molta importanza nell’aspetto estetico di una persona e rispecchiano il suo stato di salute. Durante i cambi di stagione e i periodi di forte stress psicologico, è normale assistere ad un’anomala e allarmante caduta di capelli. Questo si verifica poiché la primavera e l’autunno contribuiscono, attraverso gli sbalzi climatici, a velocizzare il ciclo vitale dei capelli.

Se la loro caduta ci allarma, è possibile intervenire con piccoli accorgimenti che possono prevenire il problema. In natura esistono rimedi omeopatici in grado di rinforzare la struttura dei capelli dalla radice fino alle punte. Qui di seguito un focus su come nutrire i capelli e godere di una chioma fulgida per tutto l’anno.

Rimedi naturali per rinforzare i capelli e prevenirne la caduta

Se la caduta dei capelli rientra nel normale ciclo di vita tricologico ed è correlata, come dicevamo, al cambio stagionale o a periodi di forte stress, possiamo senz’altro intervenire con rimedi 100% naturali.

Prebiotici naturali

I prebiotici sono sostanze di derivazione vegetale, come le fibre, che stimolano la crescita dei batteri buoni che costituiscono il microbiota intestinale. Rappresentano uno tra i più importanti rimedi naturali efficaci per irrobustire il fusto del capello e donare nuova vitalità alla chioma. Se integrati nell’alimentazione, sono fonte di nutrimento e migliorano la salute del cuoio capelluto.

Succo di Aloe vera

Tra i migliori rimedi fitoterapici in grado di rinforzare la struttura capillare annoveriamo il succo di Aloe vera. Si tratta di un prodotto multifunzionale che nutre a fondo i capelli e li rende fulgidi. Contiene anche sostanze antifungine in grado di debellare i funghi del cuoio capelluto e rimuovere i cattivi odori. Il succo di aloe vera può essere assunto per via orale oppure utilizzato come impacco pre-shampoo.

Olio di ricino

Grazie alla sue straordinarie virtù fitoterapiche, l’olio di ricino viene utilizzato in cosmesi per irrobustire e ristrutturare i capelli danneggiati, senza vita e secchi. Previene la formazione delle fastidiose doppie punte e stimola la crescita di nuovi capelli. Se miscelato all’olio essenziale di pompelmo o salvia, trova impiego contro la caduta dei capelli e ne ricostituisce gli oli naturali. Gli antiossidanti contenuti nell’olio di ricino mantengono alto il livello di concentrazione di cheratina e contribuiscono a renderli splendenti e in salute.

Olio di semi di lino

L’olio di semi di lino è un prezioso alleato dei capelli. Ha la capacità di conferire elasticità al fusto del capello mediante l’azione degli Omega 3, che nutrono e irrobustiscono la struttura capillare e prevengono la caduta. L’olio di semi di lino può essere utilizzato sottoforma di impacco rinforzante pre-shampoo o mediante i cristalli liquidi vegetali. Si può utilizzare sia sui capelli bagnati che asciutti, come prodotto per lo styling e per prevenire l’effetto crespo.

Alimenti per rinforzare i capelli e prevenirne la caduta

La struttura del capello è costituita per lo più da proteine solide (tra il 70 e il 90%), acqua, lipidi e oligoelementi. Per irrobustire i capelli e donare nuova vitalità alla chioma, occorre assumere giornalmente un adeguato apporto di proteine e amminoacidi solforati contenuti nei seguenti alimenti:

• uova
• salmone
• fegato
• carne bianca
• fagioli
• spinaci
• avocado
• noci
• mandorle
• frutta arancione
• verdura arancione
• yogurt
• miglio
• lievito di birra
• Grana Padano
• cioccolato fondente

Questi alimenti ricchi di proteine, minerali, vitamine e antiossidanti rappresentano vere e proprie miniere di sostanze nutritizie. Non lavorano sulla caduta ormonale dei capelli, bensì sul nutrimento della struttura capillare: la ristrutturano, la irrobustiscono e si prendono cura del fusto danneggiato. Inoltre favoriscono la crescita di nuovi capelli e riducono la perdita di quelli presenti. Ecco perché si tratta di consigli universali, utili sia per gli uomini che per le donne.

 

(Fonte immagine: Pixabay)
CONDIVIDI