Che differenza c’è tra pedicure curativa ed estetica?

0
pedicure-curativa

Pedicure estetitica e pedicure curativa sono due trattamenti che rispondono a finalità differenti: la prima infatti si occupa dell’aspetto del piede, la seconda invece serve per risolvere alcuni problemi, quali ad esempio calli o duroni, o unghie incarnite. La pedicure estetica può effettuarsi tanto a casa propria quanto in un centro estetico.

Pedicure estetica e pedicure curative: ecco le differenze

Fondamentalmente andando ad esaminare più nel dettaglio in cosa consiste la differenza tra i due trattamenti, va detto che la pedicure estetica fa trattamenti di “bellezza”, ovvero si risolvono problemi come possono essere i talloni screpolati, si tagliano le unghie e si applica lo smalto. Va sottolineato che i due trattamenti non sono da intendere come contrapposti, ma anzi spesso a quello estetico può seguire la pedicure curativa, che quindi va ad integrare il primo.

Anche la pedicure curativa può essere effettuato dall’estetista, ma in ogni caso può trattare solo di problemi che non sono di stretta pertinenza medica, perché nel caso vi sia una patologia specifica del piede, questa deve essere trattata dal podologo. Il podologo è uno specialista che può intervenire prescrivendo anche farmaci o altre terapie laddove sia necessario. Fondamentalmente quindi il trattamento estetico viene effettuato da una estetista e consiste nel limare le unghie, nel togliere le pellicine e nell’applicare lo smalto se la cliente lo desidera. La pedicure curativa, invece, tratta problemi quali unghie incarnite, occhi di pernice, duroni e calli. Tuttavia in questo caso se i calli sono particolarmente duri alla cliente, come detto, viene consigliato un podologo.

La pedicure estetica, in genere, inizia con un pediluvio preliminare in acqua tiepida. Quindi si rimuove lo smalto, tramite delle soluzioni apposite. Poi si effettua un massaggio con delle spatole dermo-abrasive a base di pietra pomice. Infine si idrata l’epidermide, si limano le unghie e si applica lo smalto.

Nella pedicure curativa si esegue lo stesso trattamento, a cui si aggiunge però un intervento mirato per l’eliminazione di calli e duroni. In tal senso si useranno strumenti specifici per non andare ad irritare la pelle. Nel caso i calli siano particolarmente induriti, se ne ne dovrà occupare allora il podologo, che può intervenire con strumenti più efficaci e risolutivi quali bisturi, le sgorbie o la turbina.

PANORAMICA RECENSIONE
Che differenza c'è tra pedicure curativa ed estetica?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO