Come abbronzarsi senza scottarsi

0
come abbronzarsi senza scottarsi

L’abbronzatura perfetta è il sogno di molte donne e ragazze e non si tratta certo di un obiettivo impossibile. Basta infatti seguire pochi accorgimenti per ottenere una abbronzatura senza scottarsi. Ed è proprio questo l’argomento di cui ci occupiamo in questo articolo.

Leggi anche: Ustioni da sole: guida per evitarle

Abbronzarsi senza scottature: ecco come fare

L’abbronzatura è un processo che consiste nella produzione di melanina da parte della pelle, che in questo modo si difende dalle radiazioni solari. Molte ricerche hanno infatti messo in evidenza che le radiazioni dei raggi Uv sono in grado di alterare il Dna delle cellule dell’epidermide. Per ottenere quindi una abbronzatura senza scottatture basta seguire queste semplici regole.

1. Preliminarmente bisogna scegliere un fattore di protezione solare sulla base del proprio fototipo. Chi ad esempio ha la pelle chiara dovrà considerare un fattore di protezione molto elevato. Nei primi giorni è meglio quindi optare per un SPF (Sun Protection Factor) pari a 50, che è il livello più alto. A partire dalla seconda settimana si potrà scegliere una protezione pari a 20 o a 30. Il prodotto andrà applicato almeno mezz’ora prima di esporvi al sole e dovrete riapplicarlo ogni due ore, anche dopo il bagno e la doccia.

2. Esposizione graduale. Proprio perché l’abbronzatura non è altro che un meccanismo di difesa messo in atto dalla pelle, è importante esporsi al sole in maniera graduale per dare tempo al nostro organismo di produrre la melanina, che è il pigmento che ci protegge dall’azione nociva dei raggi ultravioletti. Inoltre l’acqua e la sabbia riflettono circa l’85% del totale dei raggi solari, per cui è opportuno indossare un vestiario adeguato e anche cappelli e occhiali che possano proteggerci dal sole nelle ore più calde della giornata

3. Alimentazione: Anche una dieta adeguata è importante per abbronzarci in maniera graduale senza andare incontro alle scottature. La frutta e la verdura di stagione, ad esempio le albicocche, le carote, ricche di betacarotene sono particolarmente indicate in quanto stimolano la produzione di melanina.

4. Doposole. Dopo l’esposizione ai raggi solari e una doccia per eliminare la salsedine che secca la pelle, è opportuno applicare un buon doposole, ottimi anche quelli fai da te, che ha un effetto rinfrescante, idratante e lenitivo. Inoltre ci consente di mantenere più a lungo l’abbronzatura.

Fonte immagine: consulenzabenessere.com

PANORAMICA RECENSIONE
Come abbronzarsi senza scottarsi
CONDIVIDI