Come depilare l’inguine

depilare inguine
depilare inguine

Una delle zone più difficili e delicate da depilare è l’inguine. La depilazione inguine è una pratica che consente di affrontare il problema dei peli superflui nelle parti intime.

I metodi disponibili per depilare l’inguine sono: la ceretta, la crema depilatoria, il rasoio e l’epilatore elettrico.

La depilazione inguine può essere eseguita comodamente a casa, nelle cliniche dermatologiche e nei saloni estetici certificati.

Depilazione inguine: cos’è?

La depilazione inguine consente la rimozione dei peli pubici superflui in modo più o meno duraturo.

A differenza dell’epilazione che estirpa il pelo nella sua interezza, con la depilazione non viene in alcun modo intaccata la parte “vitale” che resta nella pelle, quindi la ricrescita si verifica dopo pochi giorni.

Peli pubici: che funzione hanno?

I peli pubici contribuiscono a mantenere stabile la temperatura della pelle e proteggono la cute dalle aggressioni esterne, venendo a creare una barriera.

I peli pubici rivestono un ruolo importante nella sfera sessuale: la loro presenza indica il raggiungimento della maturità sessuale durante la pubertà ed aiuta a ridurre l’attrito durante i rapporti sessuali.

Depilazione inguine: come si esegue

Il primo step prevede un’iniziale preparazione, che consiste nella detersione e nell’esfoliazione della cute da eventuali impurità.

Per esfoliazione si intende la rimozione delle cellule morte della cute: quest’operazione consente di liberare uno strato di pelle nuova e permette ai peli di ricrescere nella direzione giusta. È necessario usare prodotti molto delicati.

Ciò consente di rimuovere i residui di sporco o qualunque sostanza che possa influenzare l’esito del trattamento. In altre parole, la zona da depilare deve essere pulita e ben asciutta.

La zona da depilare deve essere pulita e ben asciutta e, a seconda delle abitudini, si può scegliere tra diversi metodi di depilazione delle zone intime.

Depilazione inguine: quali sono i metodi?

Il metodo di depilazione inguine più tradizionale è il rasoio, la cui lama taglia il pelo a filo della pelle.

Le lame sono meno “aggressive” e la testina è snodabile per arrivare in ogni punto.

Con il rasoio, i peli superflui vengono solo tagliati e non strappati insieme al bulbo.

Metodo alternativo al rasoio per la depilazione inguine è la crema depilatoria, che può essere applicata con precisione.

Si prende una piccola noce di prodotto dal tubetto e lo si passa sull’inguine. Trascorso il tempo di posa, che di solito varia dai tre agli otto minuti, si risciacqua abbondantemente aiutandosi con una spugnetta.

Altre alternative alla depilazione sono: strisce depilatorie, ceretta a caldo, epilatore elettrico, epilazione a luce pulsata, epilazione laser.

(Fonte immagine: i0.wp.com/cliomakeupcdn-61d1.kxcdn.com)

CONDIVIDI