Funghi tra le dita dei piedi: cosa fare?

Funghi tra le dita dei piedi

La micosi tra le dita dei piedi, detta comunemente funghi ai piedi, è un’infezione fungina di interesse dermatologico, causata dalla proliferazione di miceti in prossimità delle dita. Si presenta sottoforma di macchie biancastre, pelle squamosa, arrossamento e prurito. Attorno alla desquamazione è spesso presente un eritema. Nei peggiori dei casi può presentare vescicole ispessite e pruriginose. Questa infezione cutanea può essere contratta per contatto diretto o indiretto: colpisce più frequentemente gli adolescenti, soprattutto in ambienti caldi e umidi, come gli spogliatoi e i bordi delle piscine pubbliche. Per curare la micosi tra le dita dei piedi con tempestività è possibile ricorrere a dei rimedi naturali altamente efficaci. In questo articolo vi illustreremo le migliori soluzioni per debellare questa fastidiosa infezione fungina.

Funghi tra le dita dei piedi: i rimedi naturali

Per debellare la micosi tra le dita dei piedi occorre agire in maniera oculata e su più fronti. Oltre ad apportare dei cambiamenti alle proprie abitudini, come ad esempio igienizzare spesso i piedi, utilizzare del talco mentolato, cambiare quotidianamente le calze ed evitare di camminare scalzi in ambienti pubblici, è fondamentale applicare dei prodotti naturali battericidi e antisettici.

Aglio e aceto di mele

Questo straordinario connubio consente di contrastare l’infezione fungina tra le dita dei piedi. Pestando l’aglio e miscelandolo ad un cucchiaino di aceto di mele, può essere applicato direttamente sulle macchie bianche dell’infezione cutanea. Esercita un’azione altamente battericida che contrasta la proliferazione dei miceti. In alternativa è possibile utilizzare l’olio essenziale di aglio.

Pediluvio con l’aceto (di vino o di mele)

Grazie alle proprietà antifungine dell’aceto è possibile neutralizzare la micosi tra le dita dei piedi e bloccare la diffusione dell’infezione stessa. Realizzare un pediluvio battericida a base di aceto è semplice: riempite una bacinella con 1/3 di aceto di mele o vino bianco e 2/3 di acqua tiepida. Immergete i piedi per circa 15 minuti e poi risciacquateteli.

Sale e limone

Questo mix consente di debellare l’infezione fungina e ripristinare l’equilibrio idrolipidico della pelle dei piedi. Il sale può essere sciolto in acqua calda e usato per igienizzare le dita dei piedi colpiti dalla micosi. Il limone, invece, può essere applicato direttamente sulle macchie biancastre, in modo tale che eserciti la sua azione antibatterica per qualche minuto. Questo rimedio naturale andrebbe ripetuto più volte al giorno.

Olio essenziale di lavanda

Tra le straordinarie virtù fitoterapiche dell’olio essenziale di lavanda annoveriamo quelle antibiotiche e battericide. Quest’olio può essere applicato direttamente sull’area colpita dai funghi: sono sufficienti 2 o 3 gocce pure da applicare due volte al giorno. In alternativa è si consiglia un pediluvio, diluendo 5 gocce di olio essenziale di lavanda con un cucchiaio di bicarbonato di sodio in una bacinella di acqua tiepida.

Tea tree oil

Ricavato dalla Melaleuca Alternifolia, l’olio essenziale di Tea tree è utilizzato da tempi immemori dalle popolazioni indigene dell’Australia. È noto per le sue virtù antimicrobiche, antisettiche, battericide e antivirali. Per trattare la micosi tra le dita dei piedi basterà aggiungere qualche goccia di olio di Tea Tree al vostro sapone liquido e distribuirlo minuziosamente su ogni punto tra le dita dei piedi. In alternativa è possibile utilizzarlo puro direttamente sulle macchie bianche dell’infezione.

 

(Fonte immagine: Unsplash)
CONDIVIDI