Manicure a secco: come funziona

0
manicure-a-secco

La manicure a secco, detta anche dry manicure, consiste semplicemente nel non utilizzare acqua durante il trattamento. Rappresenta una delle ultime novità provenienti dagli Stati Uniti, precisamente dalla California. Si tratta in effetti di una piccola rivoluzione rispetto al trattamento standard che invece prevede il ricorso all’acqua. Nella manicure tradizionale infatti non manca mai la fase di ammollo, nel corso della quale le dita si immergono in una bacinella di acqua tiepida.

Manicure a secco: a chi è indicata e come si fa

La manicure a secco è preferibile che venga utilizzata da chi presenta già delle mani particolarmente curate. Rispetto a quella classica non dura di meno, perché la rimozione delle cuticole richiede sempre molto impegno. Presenta un vantaggio rispetto a quest’ultima perchè nel procedimento standard le unghie a contatto con l’acqua tendono ad assorbirla e quindi lo smalto che viene applicato subito dopo avrà una durata minore. Nel caso della manicure a secco, l’unghia non assorbendo acqua è pronta fin da subito per altri trattamenti, quali ad esempio il passaggio dello smalto oppure procedure più complesse, quali la ricostruzione in gel o in acrilico.

Per ammorbidire le pellicine che crescono attorno ai bordi dell’unghia, in questi casi si utilizzano prodotti specifici, ad esempio gli alfa-idrossiacidi che facilitano il lavoro del bastoncino d’arancio nel rimuovere le cuticole. Gli alfa-idrossiacidi svolgono un’azione esfoliante e vengono spesso impiegati per trattare gli inestetismi della pelle. Volendo si può quindi procedere a un peeling, che consente di rimuovere le cellule morte della pelle. Prima dell’applicazione dell’esfoliante si può seguire una fase di ammollo della durata di appena qualche minuto. Seguendo questo procedimento vedrete che lo smalto durerà molto di più, sia nel caso in cui ne scegliate uno secondo la formulazione tradizionale, sia nel caso in cui opterete per uno smalto semipermanente.

La manicure a secco si presenta come un trattamento unisex in quanto può essere realizzata sia sulle donne che sugli uomini. In particolare questo procedimento estetico richiede l’integrità di pelle e unghie. Va anche esclusa la presenza di infezioni, ad esempio di eczemi. Se quindi sono presenti questi problemi, cute non integra o infezioni, andranno risolti prima di iniziare la manicure a secco.

PANORAMICA RECENSIONE
Manicure a secco: come funziona
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO