Pedicure per onicomicosi: la guida completa

0
pedicure-onicomicosi

L’onicomicosi è una infezione prodotta da funghi, che va ad interessare le unghie dei piedi. In questo articolo nello specifico vi daremo consigli su come fare una pedicure specifica per onicomicosi. Ovviamente tenete conto che per una cura specifica dovrete rivolgervi a un medico, che vi saprà indicare il trattamento più idoneo per guarire da questa infezione. In sostanza, l’avrete capito, non si tratta di pedicure estetica ma di pedicure curativa.

Pedicure per onicomicosi: come procedere

Si tratta di un trattamento che va eseguito da personale esperto, perché i trattamenti fai da te rischierebbero solo di peggiorare la situazione.

  1. In caso di onicomicosi, le unghie si presentano molto indebolite, al punto tale da tendere a sbriciolarsi e assumono un colore giallastro. Bisogna andare quindi a rimuovere molto delicatamente le cuticole, che quindi non vanno eliminate del tutto in quanto svolgono una azione protettiva.
  2. Nel caso di onicomicosi è piuttosto frequente che vi sia anche un’unghia incarnita per cui bisognerà andare anche a rimuovere quest’ultima. Munendovi di un tronchesino bisognerà quindi procedere alla rimozione di tutte le pellicine. Fatto ciò bisognerà utilizzare una lima di cartone per dare una forma regolare all’unghia, che in caso di onicomicosi presenta invece una crescita irregolare. Con l’utilizzo della lima di ferro (con quella di cartone non si può procedere in tal modo) sarà possibile invece andare a limare la parte laterale dell’unghia. Il tronchesino andrà utilizzato nuovamente invece per rimuovere i pezzettini di unghia.
  3. Fatto ciò, sempre con una lama bisognerà dare forma all’unghia benché in ogni caso tenda a presentare una forma irregolare.
  4. Un batuffolino impregnato di disinfettante andrà passato quindi sull’unghia, in particolare sui bordi laterali dove si è operato.

Oltre alla pedicure in caso di onicomicosi bisogna seguire altri accorgimenti. Le unghie dei piedi vanno tenute corte e vanno rimosse con cura i detriti formati perlopiù da pelle morta, che possono accumularsi ai bordi. Inoltre la superficie inspessita dell’unghia andrà limata per bene, in quanto questo accorgimento favorirà anche la penetrazione negli strati più profondi dell’unghia degli elementi antimicotici contenuti negli smalti. In questi casi infine è necessario osservare una maggiore igiene, pertanto la lima, le forbici e l’asciugamano non dovranno essere utilizzate anche per le altre unghie. Gli stessi strumenti della pedicure non andranno condivisi con altre persone.

PANORAMICA RECENSIONE
Pedicure per onicomicosi: la guida completa
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO