Piedi gonfi: cause e rimedi naturali

piedi-gonfi

In estate, ma non solo, i piedi gonfi sono un problema spesso fin troppo sottovalutato ma che può essere spia di disturbi organici più importanti e profondi. Il caldo favorisce la dilatazione delle vene e fa sì che si creino depositi che, stazionando negli arti inferiori, provocano gonfiori e dolori molto fastidiosi.

Piedi gonfi, le cause principali

piedi-gonfi-cause

Il gonfiore ai piedi può essere occasionale o cronico. Se occasionale è sicuramente legato all’uso di calzature sbagliate o all’abuso di scarpe col tacco che, com’è noto, sono nocive per postura ed arti inferiori. Spesso sono troppo strette o scomode e quindi favoriscono gonfiori e lesioni. E’ sempre bene non calzare i tacchi per più di quattro o cinque ore al giorno. L’uso quotidiano di scarpe comode aiuta la circolazione ed una corretta postura.

Tutti i lavori che presuppongono ore ed ore in piedi, chiaramente, sono dannosi per la circolazione e le conseguenze sono piedi gonfi e doloranti, soprattutto alla sera. Se svolgete lavori per i quali è obbligatorio stare molte ore in piedi, vi consiglio, se possibile, di indossare scarpe comode ed, una volta a casa, di far rilassare i vostri piedi grazie a pediluvi con sali drenanti che stimoleranno la micro-circolazione ed infonderanno in tutto il corpo un senso di immediato benessere. Perché la salute parte dai piedi, no?

Al di là di una posizione eretta per lungo tempo, durante la giornata, il problema del gonfiore ai piedi può anche essere spia di problemi circolatori gravi, quali un’insufficienza venosa che crea una stasi negli arti inferiori. In questo caso il gonfiore sarà esteso alle gambe ed è sempre bene rivolgersi ad uno specialista se si sospetta un problema venoso importante. Egli saprà prescriverci i giusti controlli e, quasi certamente, invitarci ad indossare calze elastiche che contengano la pressione sanguigna.

Il fumo può influire sulla cattiva circolazione, quindi smettere di fumare può in parte alleviare il problema. L’obesità è un fattore di rischio per i gonfiori agli arti inferiori. Il solo peso eccessivo provoca gonfiore e dolore ai piedi ed una cattiva circolazione. Ecco perché il rimedio più efficace in questo caso è una corretta attività fisica giornaliera che può partire da lunghe passeggiate che aiutino a perdere peso e, nel contempo, stimolino la circolazione sanguigna. Anche bere moltissima acqua può aiutare ad eliminare i liquidi in eccesso e drenare.

Le donne tendono ad accusare gonfiori agli arti inferiori in prossimità del ciclo e ciò è assolutamente normale. E’ causa degli ormoni che svolgono un’azione vasodilatatrice.

Rimedi per i piedi gonfi

piedi-gonfi-rimedi

Alcuni rimedi efficaci ve li abbiamo già elencati: bere molta acqua, evitare scarpe scomode o un abuso di scarpe col tacco, fare movimento e non fumare. Tuttavia, curare il sintomo equivale, spesso, a centrare il problema e la giusta cura. Nel caso di insufficienza venosa il medico provvederà a prescrivere una cura specifica con farmaci che aumentino la fluidità del sangue e prevengano, tra l’altro, gravi complicanze derivanti da una cattiva circolazione.

I massaggi, inoltre, possono essere di grande aiuto per rilassare i piedi gonfi e stressati. Avete mai notato quanto è defaticante e rilassante massaggiarsi i piedi dopo una sera con scarpe scomode e strette? Ecco, delle sedute di massaggi drenanti possono aiutare a risolvere il problema dei piedi gonfi, stimolando la microcircolazione.

I pediluvi, per essere distensivi e davvero efficaci a livello circolatorio, debbono alternare acqua fredda e calda. L’effetto può essere leggermente fastidioso ma efficace!

Il sale è uno dei principali nemici di una corretta circolazione. Dunque, evitare di consumare cibi eccessivamente salati vi aiuterà a migliorare la situazione. Niente patatine, snacks salati o cibi tostati che non faranno altro che provocare stasi venose e gonfiori fastidiosi.

Al contrario, una dieta ricca di frutta, verdura e vitamine sarà antiossidante e defaticante e preverrà la ritenzione idrica, aiutandovi a perdere peso e a migliorare la circolazione sanguigna. Preferite la frutta colma di potassio, come fragole e meloni.

Dormire con le gambe leggermente rialzate è il rimedio che ogni medico consiglia a chi soffre di cattiva circolazione. Ne appurerete l’efficacia ogni mattina al risveglio.

Esistono anche erbe officinali in grado di migliorare lo stato circolatorio quali: ribes, pungitopo, mirtillo nero, ippocastano e centella asiatica. Come sempre, la natura ci viene in aiuto per ristabilire ordine ed armonia nell’organismo e perfino farci camminare meglio. Utilissimi al fine di garantire una migliore circolazione del sangue anche i semi, non tostati, come mandorle, noci e semi di girasole.

Insomma, il problema dei piedi gonfi è un fastidio a cui si può facilmente porre rimedio con le giuste cure, tanto movimento ed una dieta appropriata!

Come sempre vi ricordiamo che i nostri post sono puramente informativi e, come abbiamo già detto sopra, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico di fiducia per qualsiasi dubbio e informazioni a riguardo.

Fonte immagini: notizie365.com; scarpealte-scarpebasse.it; cosmopolitan.it

PANORAMICA RECENSIONE
Piedi gonfi: cause e rimedi naturali
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO