Ricostruzione unghie per donne in gravidanza

0
ricostruzione-unghie-gravidanza

Molte donne ricorrono alla ricostruzione unghie con il gel in quanto è un trattamento che sicuramente migliora l’aspetto delle mani. Tale tipo di ricostruzione col gel rispetto a quella effettuata solo con lo smalto, ha una durata decisamente maggiore. Insomma offre dei vantaggi rispetto alla vecchia manicure, per cui chi è abituata ad utilizzare questo trattamento difficilmente passerebbe alla semplice applicazione dello smalto. In questo articolo andremo considerare nello specifico se le componenti chimiche presenti in questo gel possono rivelarsi rischiose in caso di gravidanza.

Ricostruzione unghie in gravidanza: è rischiosa?

Alla domanda secca se la ricostruzione unghie possa rappresentare un rischio per la futura mamma e per il feto va risposto che non lo è. Questo perché il gel rimane sullo strato superficiale della lamina dell’unghia, ma non vi penetra all’interno.

Il gel si applica sull’unghia e si fa indurire sotto la lampada UV, per cui non vi è alcun contatto diretto tra il gel e la pelle. Un problema potrebbe però essere rappresentato dagli odori emessi dal gel mentre viene fatto indurire. In questo caso alcune donne in stato interessante potrebbero soffrire di nausea da odori particolari, ma si tratta di una variabilità soggettiva. Per evitare quindi di inalare gli odori che potrebbero procurare nausea, durante la ricostruzione unghie in gel basta indossare una mascherina.

In linea generale quindi la ricostruzione unghie in gravidanza può essere effettuata senza alcun problema. Tuttavia vi sono dei casi in cui è lo stesso ginecologo a consigliare di rimuovere il gel man mano che ci si approssima alla gravidanza. Questo perché nel caso in cui si preveda un parto cesareo, il lens che è un macchinario usato proprio in questi casi per leggere i battiti cardiaci della gestante, potrebbe avere delle difficoltà a funzionare. Per evitare ogni problema basterà rimuovere questo gel un paio di settimane prima della gravidanza.

Se per lavoro si viene a contatto per molte ore al giorno con questo gel, prendiamo il caso di una donna onicotecnica, sarà necessario osservare delle regole di precauzione e di sicurezza: indossare guanti e mascherina per ridurre il contatto con prodotti e solventi e lavorare in un ambiente di lavoro sempre igienico e ordinato.

Fonte immagine: donna.fidelityhouse.eu

PANORAMICA RECENSIONE
Ricostruzione unghie per donne in gravidanza
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO