Scrub per la barba: consigli utili per una barba sempre curata

Anche con l’estate, non cambia la musica per la cura della barba. Anzi, c’è da migliorare l’attenzione che si dedica alla propria barba perché, col mare, il cloro, il sale e le temperature alte nella stagione estiva, una asciugatura eccessiva della pelle rovina la barba. In che modo? Con pruriti e desquamazione, più forti del solito.

In soccorso ai tanti curatori fissati con la barba arriva lo scrub, un validissimo alleato per chi vuole arrivare a settembre con la faccia bella e la barba curata al massimo. Qui di seguito i nostri consigli.

Scrub per la barba

Per la cura della barba specificamente è buono continuare a usare le proprie abitudini: shampoo e lavaggio con sapone specifico, idratazione sempre presente con olio e balsamo. E infine minuti e minuti a spazzolare. Tuttavia potrebbe capitare che la barba perda lucentezza. Ragion per cui, ad una serie di pratiche abitudinarie, è buono aggiungere lo scrub. A completare, per dire, l’intero pacchetto.

Lo scrub da barba è un prodotto relativamente nuovo, composto da una pasta di piccoli granuli che consentono l’eliminazione delle cellule morte rimanenti nella barba e nella pelle, non lasciandola respirare ed idratare correttamente. Questo scrub andrebbe usato, in generale, per una o due volte alla settimana, a seconda del tipo di pelle che si ha.

Per quanti soffrono di pelle secca, meglio utilizzarlo più raramente, una volta a settimana circa. Per chi ha pelle grassa senza acne invece l’esfoliante può essere utilizzato una o due volte alla settimana. Invece chi possiede una pelle sensibile, farebbe meglio ad utilizzare questo scrub circa una volta ogni dieci giorni, prima di essersi premurati di testarlo come, per esempio, dietro l’orecchio, per evitare irritazioni alla pelle. Sempre fastidiose, peraltro.

Come si usa lo scrub per la barba

Usare lo scrub per la barba è un passaggio semplicissimo. Lo si può fare nella doccia o nel lavandino. Quel che c’è da fare è inumidire la barba e la zona del viso con acqua calda, per preparare la pelle all’apertura dei pori. Poi si stende lo scrub sulle mani e lo si applica su tutta la barba, fino a che non si tocca la pelle. Da qui massaggiare in modo che il prodotto sia distribuito su tutte le zone.

Fatto ciò basta poi rimuovere il tutto con acqua e continuare la propria ritualità quotidiana curando la stessa in tutto e per tutto. Dopo aver usato lo scrub, è sempre meglio fare uno shampoo per pulire e rimuovere ogni residuo del prodotto. Dopo asciugare la barba, idratandola con olio o balsamo. Infine spazzolarla (e godersela).

Fonte immagine: BolognaToday

CONDIVIDI