Talloni screpolati: cause e rimedi naturali

Vi siete mai docciati in estate, scoprendo poi degli orribili talloni con crepe e pellicine morte? Beh, allora avete sofferto anche voi del terribile disturbo dei talloni screpolati. Questo disturbo non è assolutamente da sottovalutare perché la secchezza della pelle, se intensa, può portare a crepe che ingrandendosi possono divenire lacerazioni profonde della pelle e lasciar passare, quindi, batteri in grado di dar vita ad irritazioni ed infezioni.

A causa dello sfregamento dovuto a scarpe troppo strette o scomode, utilizzate in modo improprio (come quando noi donne ci ostiniamo a camminare per tratti lunghi con i tacchi) si possono anche formare dolorose vesciche che impediranno la deambulazione. La zona callosa del tallone è chiaramente soggetta a sfregamenti e la secchezza della pelle in questo punto è un disturbo assai diffuso e comune ma, per fortuna, facilmente risolvibile.

Cause dei talloni screpolati

Come già accennato, è facile riconoscere dei talloni screpolati. La pelle appare disunita, secca, con tagli ed abrasioni, pellicine morte in superficie. Inoltre, essa assume una tipica colorazione grigiastra. Spesso, si prova dolore a seconda del tipo di calzatura indossata o particolari bruciori che chiaramente portano a camminare poco piacevolmente.

Ma quali sono le principali cause dei talloni screpolati? In primis, una dieta non salutare ed un’idratazione non adeguata. Bere almeno due litri di acqua al giorno garantisce la giusta idratazione della pelle e ne combatte l’eccessiva secchezza.

Altre cause possono essere la psoriasi, il diabete o gli squilibri ormonali in gravidanza o in menopausa. Anche il piede piatto può portare a secchezza dei talloni. L’obesità, sicuramente, peggiora il problema, con la compressione ed il peso sugli arti inferiori.

L’eccessiva sudorazione in estate aumenta la secchezza della pelle così come callosità presenti nella zona possono sfaldare il normale strato di cute. Ma e’ persino l’uso di detergenti aggressivi ad alterare il normale ph della pelle, rendendo i talloni secchi e doloranti.

Talloni screpolati, rimedi naturali

talloni-screpolati-rimedi

Sono molteplici e vari i rimedi contro i talloni screpolati e la maggior parte non richiede prodotti costosi, ma solo semplici ingredienti che è possibile reperire in ogni abitazione. Innanzitutto, però, per combattere questo disturbo, provvedete ad una corretta igiene personale che non faccia uso di agenti aggressivi. Lavate i piedi con saponi neutri che rispettino il naturale ph della pelle!

Uno dei rimedi più efficaci per pelli screpolate è sicuramente l’utilizzo di creme o oli idratanti che restituiscano morbidezza alla cute. L’abitudine di fare lunghi pediluvi può ovviare al problema. L’acqua calda lenisce e restituisce idratazione alla pelle rovinata. Anche scrub frequenti sono utilissimi per eliminare le cellule morte e contribuire alla ricrescita di una cute migliore al tatto. Utilizzate la pietra pomice per fregare delicatamente la pelle morta sui talloni ed eliminarla. Successivamente passate olio di karité o di cocco per restituire splendore alla pelle.

Qualsiasi tipo di olio, tuttavia, è utilissimo per idratare i piedi secchi. Per farlo agire con più cura, indossate delle calze prima di coricarvi e lasciate agire i nutrienti che vi sono contenuti.

Sapete che anche la paraffina e la vasellina sono agenti fortemente idratanti? La paraffina è simile a cera sciolta e va applicata dopo averla scaldata e lasciata raffreddare. La vasellina, invece, favorisce la naturale idratazione della pelle e la rende soffice al tatto.

Avete mai provato a schiacciare una banana matura e riporla sulla pelle secca? E’ un vero toccasana! Una volta applicato “l’intruglio” dovrete poi sciacquare e lasciare i piedi in ammollo per circa 15 minuti, per una settimana. Per donare morbidezza alla pelle secca e rovinata potete massaggiare sui talloni un mix di acqua di rose e glicerina.

Anche il limone ha proprietà rinfrescanti e lenitive, ma attenzione: se i tagli sono profondi, potrebbe frizzare. Vi consiglio, dunque di inserire gocce di limone in una bacinella di acqua calda ed effettuare lunghi pediluvi, in modo da avvertire meno l’acidità del frutto. Il miele ha proprietà idratanti ed antibatteriche ed è addolcente. Applicato sui talloni li renderà morbidi e più belli!

I pediluvi con acqua e sale sono sicuramente la scelta più semplice e naturale per ovviare al problema dei talloni screpolati. Dopo il pediluvio potete massaggiare i piedi con oli idratanti, creme o vasellina.

Infine, vi segnaliamo come anche la cipolla possa risolvere il problema dei talloni screpolati. Apritela e farcitela di sale. Creerà un delicato scrub, tuttavia, non proprio profumatissimo. Non vi consiglio questo metodo se non avete il tempo pratico per lavarvi accuratamente ed eliminare l’odore nauseabondo dai piedi.

Come avete visto, anche per i piedi screpolati, c’è sempre una valida soluzione!

Fonte immagini: piuvivi.com; wdonna.it

PANORAMICA RECENSIONE
Talloni screpolati: cause e rimedi naturali
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO