Tipi di seno: ad ognuna il suo

0
tipi-di-seno

I seni delle donne non sono tutti uguali. Non è soltanto una mera questione di volume, che ora nel caso può essere aumentato con creme naturali come SenUp, ma proprio di forma, in quanto quest’ultima influisce molto sulla seduttività di questa parte del corpo femminile. D’altronde come per qualsiasi altra parte del corpo, anche il seno non fa eccezione, per cui risulta diverso da una donna all’altra. In ogni caso ogni epoca ha i suoi canoni estetici di riferimento. In questo articolo andremo proprio a soffermarci sulle forme del seno femminile.

Tipologie di seno femminile

1. Seno rotondo. E’ il non plus ultra in quanto il seno rotondo coniuga in sè un vero e proprio ideale di perfezione e di bellezza. Dono avaro di giovinezza.

2. Seno a coppa di champagne. Per molto tempo è stata considerata la forma ideale. Con questa espressione si intende il seno piccolo e tondeggiante che potrebbe essere racchiuso idealmente nel calice da bollicine.

3. Seno a goccia. In questo caso risultano arrotondati ma sono poco sodi nella parte superiore. In sostanza se guardato frontalmente appare tondo, mentre di lato assomiglia a una goccia. Non è molto distante quindi dal seno a coppa di champagne, ma si differenzia da quest’ultimo in quanto è più pieno. Ed in effetti è questo l’intervento che le ragazze richiedono più di frequente al chirurgo plastico per aumentare il volume. Per le donne invece di 35-40 anni che vedono il proprio seno cambiare a seguito di gravidanze e allattamenti, il discorso è diverso. In questo caso si rivolgono al chirurgo estetico per intervenire sulla ptosi, ovvero sullo spostamento verso il basso del tessuto mammario a causa della forza di gravità. L’intervento consente di ridare volume alla parte alta del seno.

4. Seno in direzioni opposte. Può accadere che i capezzoli siano posizionati in due direzioni opposte, dando un effetto poco gradevole esteticamente. L’inconveniente si può superare utilizzando il reggiseno che armonizzerà le due parti.

5. Seno cadente. In questo caso appare allungato nella parte inferiore a causa dei muscoli poco allenati posti alla base del petto. Indossare un push up può ovviare al problema e farvi guadagnare anche qualche taglia!

6. Seno a campana. Si potrebbe definire un’altra versione di quello cadente. Rispetto a quest’ultimo è più generoso, tuttavia tende ugualmente ad allungarsi nella parte inferiore.

7. Seni asimmetrici. Magari non ci si fa caso, ma la maggior parte delle donne tendono ad avere dei seni che non sono perfettamente simmetrici. Sia nella forma che nelle dimensioni. Si tratta di differenze in ogni caso difficilmente percepibili, per cui al limite basterà utilizzare semplicemente una imbottitura.

PANORAMICA RECENSIONE
Tipi di seno: ad ognuna il suo
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO