Vajazzling: la strana moda per le parti intime

vajazzling

In fatto di stranezze, diciamolo, ce ne sono delle più disparate. Negli ultimi tempi sta prendendo piede una nuova moda nel campo della depilazione. Stiamo parlando di una vera e propria arte di decorare il proprio corpo e più precisamente le parti intime, ecco cos’è precisamente il Vajazzling. Vi chiedete, come? Nelle modalità più svariate.

Non bastava, infatti, la ceretta brasiliana e completa del pube a rendere intriganti agli occhi dell’uomo le parti intime per accendere il rapporto sessuale, semmai fosse necessario. La moda del momento consiste nell’applicazione di brillantini e di decorazioni direttamente sul pube, che renderanno assolutamente personale il rapporto sessuale.

Chiaramente c’è chi posiziona le decorazioni sul basso ventre e chi sul pube vero e proprio, sebbene poco pratico, igienico e poco duraturo. Se applicate da un esperto queste piccole opere d’arte sul pube, però, possono durare anche due settimane ed essere sfoggiate con “poco stile” dalle meno reticenti, specialmente in estate, quando i costumi si fanno minimal e sempre più a vita bassa, tanto per accendere ancora di più le bollenti giornate in spiaggia.

Farfalline, corone, stelline. Sono davvero tante le composizioni di brillantini da applicare sul pube con “coraggio e poca discrezione”. Ma la moda è già un must-in di questa estate. Guai a non farsi decorare le parti intime!

L’accorgimento più importante riguardante il Vajazzling riguarda sicuramente i rapporti sessuali post-applicazione. Sono vietati per evitare che l’opera d’arte si disintegri subito. Perciò se siete poco pazienti e non vedete l’ora di eccitare il vostro partner con la nuova creazione, vi toccherà attendere che il tutto sia asciutto e ben fissato!

Il Vajazzling va svolto rigorosamente dopo una ceretta e da mani esperte, evitate assolutamente il fai da te. La ricrescita del pelo ovviamente inficia la creazione ed il tutto può durare il tempo di durata di una ceretta ben fatta che, solitamente, si aggira attorno alle due settimane. Il bello è che, se vi verrà a noia la creazione, potrete, in tempo flash, procurarvene un’altra!

Se amate indossare leggings o indumenti stretti scordateli dopo il Vajazzling! Essi chiaramente tenderanno a rovinare la creazione, perché potrebbero sfregare eccessivamente la pelle.

Ma, parliamoci chiaro, se dobbiamo indossare una tuta larga due settimane, siamo sicure che il vajazzling ci renda più sexy? Non è meglio il sempre intramontabile completino intimo minimal per riaccendere la passione a letto?

Voi siete pro o contro Vajazzling? Alzate la mano!

Fonte immagine: soberingthoughts.info

PANORAMICA RECENSIONE
Vajazzling: la strana moda per le parti intime
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO