A cosa serve il franchincenso? Usi e benefici dell’olio essenziale per la guarigione

Da millenni gli oli essenziali trovano grande impiego per le loro proprietà terapeutiche e curative: vengono estratti da foglie, steli o radici di piante conosciute per le loro mille proprietà salutari. Nell’aromaterapia trova largo impiego l’olio essenziale di incenso.

L’incenso o olibano, è un tipo comune di olio essenziale utilizzato in aromaterapia che offre una varietà di benefici per la salute: alleviare lo stress e l’ansia, ridurre il dolore e l’infiammazione e rafforzare il sistema l’immunitario.

E che dire dell’olio di incenso per il cancro? Sì, aiuta potenzialmente anche a combattere le malattie tumorali.

Cos’è l’olio essenziale di incenso?

L’olio essenziale di incenso viene estratto dalla resina della Boswellia carterii, Boswellia ferreana o Boswellia serrata, comunemente coltivata in Somalia e nelle regioni del Pakistan.

Questo arbusto cresce in aree desertiche.

La parola “incenso” deriva dal termine “franco encens“, che significa incenso di qualità nel francese antico.

Il franchincenso ha sempre trovato impiego ed utilizzo in diverse religioni nel corso degli anni, in particolare nella religione cristiana, in quanto fu uno dei primi doni dati a Gesù.

Boswellia serrata è un albero originario dell’India che produce olii speciali che hanno dimostrato di avere forti effetti antinfiammatori e potenzialmente anti-cancro.

Tra gli estratti di boswellia che i ricercatori hanno identificato si segnalano: i terpeni e gli acidi boswellici che espletano da antinfiammatori e protettivi rispetto alle cellule sane.

L’olio di incenso viene usato sia per inalare l’olio che per assorbirlo attraverso la pelle, e solitamente viene miscelato con l’olio di cocco o l’olio di jojoba. Si ritiene che l’olio trasmetta messaggi al sistema limbico del cervello, che è noto per influenzare il sistema nervoso.

Basta ingerire una piccolissima dose di olio di incenso e non in grandi quantità, in quanto può essere tossico.

Olio di incenso: quali sono i benefici?

Ecco i 3 principali benefici dell’olio di incenso

#1. Aiuta a ridurre le reazioni di stress e le emozioni negative

Quando inalato, l’olio di incenso aiuta a ridurre la frequenza cardiaca e l’ipertensione, aiuta a “scacciare” l’ansia e a combattere la depressione, ma a differenza dei farmaci, non ha effetti collaterali negativi e non causa sonnolenza.

Ad esempio, nei topi, la resina di Boswellia bruciata ha effetti antidepressivi. “L’acetato di acetilene, una componente di incenso, suscita la psicoattività attivando i canali TRPV3 nel cervello.” Questo canale nel cervello è implicato nella percezione del calore nella pelle.

#2. Aiuta a potenziare il sistema immunitario

Gli studi hanno dimostrato che l’incenso ha capacità immunizzanti che possono aiutare a distruggere pericolosi batteri, virus e persino tumori. I ricercatori della Mansoura University in Egitto hanno condotto uno studio di laboratorio e hanno scoperto che l’olio di incenso mostra una forte attività immunostimolante.

Può essere usato per prevenire la formazione di germi sulla pelle, sulla bocca o in casa. Questo è il motivo per cui molte persone scelgono di usare l’incenso per alleviare i problemi di salute orale; le qualità antisettiche di questo olio possono aiutare a prevenire gengiviti, alitosi, cavità, mal di denti, ulcere della bocca e altre infezioni.

#3. Può aiutare a combattere il cancro o a gestire gli effetti collaterali della chemioterapia

Diversi gruppi di ricerca hanno scoperto che l’incenso ha effetti antinfiammatori e antitumorali promettenti: è stato dimostrato che l’olio di incenso aiuta a combattere le cellule di specifici tipi di cancro.

I ricercatori in Cina hanno studiato gli effetti antitumorali degli oli di incenso e mirra su cinque linee di cellule tumorali in uno studio di laboratorio. I risultati hanno mostrato che le linee cellulari di cancro della pelle e della mammella umana hanno mostrato una maggiore sensibilità alla combinazione di oli essenziali di mirra e di incenso.

Fonte immagine: draxe.com

 

CONDIVIDI