Arachidi: proprietà, calorie e controindicazioni

arachidi

Chiamatale noccioline, gallette, giapponi, bagigi, spagnlette, marchesini. Chiamatale calacavisi, cecini o scacchetti. Chiamatele come vi pare, la sostanza non cambia. Le arachidi sono buonissime e hanno anche tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo.

Da questo seme si ricava l’olio di arachidi o il burro di arachidi, ma il metodo più facile per assumerli è senza dubbio quello di mangiarli interi, dopo averli sbucciati. Magari non tanti come se ne mangiano in America, dove la quantità annua di arachidi consumate dai cittadini statunitensi è di 3.5 kg a persona. Scopriamo insieme quali sono i componenti di questo frutto e quali i benefici che porta al nostro organismo.

Arachidi: le proprietà

Le arachidi sono composte dal 28% di proteine che insieme alle vitamine E e PP, all’acido folico, all’arginina e al coenzima Q10, fanno di questo frutto una vera bomba di energia e di benessere. Al suo interno, inoltre, troviamo fibre e sali minerali come zinco, potassio, rame, magnesio, fosforo e manganese.

Le arachidi sono quindi dei potenti antiossidanti naturali come more e carote e aiutano a mantenere giovane e bella la pelle. Questo è possibile perché i suoi principi attivi contrastano i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

L’arginina, che abbiamo già citato, risulta essere particolarmente utile per la crescita dei bambini mentre la Vitamina PP è fondamentale per la circolazione sanguigna e per la salute del sistema nervoso. Le arachidi, al contrario di molti altri alimenti naturali, non solo si possono mangiare in gravidanza ma sono addirittura consigliate grazie all’acido folico, un alimento che stimola la fertilità.

Uno studio dell’International Journal of Epidemiology inserisce le arachidi all’interno di quella frutta secca che, se mangiata in piccole quantità al giorno, permette di vivere più a lungo. Lo ha dimostrato studiando gli effetti su 120 mila persone di un quantitativo pari a 10-15 grammi di arachidi e noci, dimostrando come l’età media di questo gruppo di persone sia statisticamente più lunga delle altre.

100 grammi di arachidi forniscono qualcosa come 600 calorie al nostro corpo, anche se è priva di colesterolo e ricca di grassi buoni è meglio quindi non esagerare.

Le controindicazioni delle arachidi

Attenzione ad esagerare con le arachidi. Le sue proprietà benefiche vengono infatti ridotte se si consumano in maniera eccessiva arachidi salate, che possono sviluppare ipertensione e rischi cardiovascolari.

Le arachidi sono inoltre un alimento a rischio alfatossine: se quando li sbucciate li trovate alterati, scuri o grigi, ricoperti da una polvere strana, evitate di mangiarli!

Date un occhio anche all’etichetta: le arachidi provenienti dalla Cina sono state messe al bando come pericolose secondo la Coldiretti.

CONDIVIDI