Cacao: che cos’è e i suoi benefici

cacao

Il cacao, che “amara bontà!”. Chi non ha mai assaggiato almeno una volta il cacao fondente, alzi la mano? Sembra quasi un delitto visto la sua attrattiva. Certo, c’è chi ama particolarmente il cacao al latte, ma dovete sapere che il cacao puro e crudo mantiene inalterate tutte quelle proprietà benefiche e sono davvero innumerevoli che lo rendono un toccasana per la nostra salute, oltre che gradevole al palato.

Il cacao si ricava da una pianta sempreverde, la pianta del cacao. Questa pianta della famiglia delle sterculiacee si presenta sotto forma di albero e può raggiungere un altezza tra i 4 e i 10 metri. Ha un fusto arboreo con ramificazioni aperte e la corteccia è bruno-nerastra. Le foglie della pianta del cacao sono molto grandi e oblunghe mentre i fiori sono poccoli e di colore bianco e rosato e sviluppano sia sul tronco che sui rami principali. I frutti della pianta del cacao sono delle bacche che possono raggiungere una lunghezza di 20cm e al loro interno sono contenuti dei semi da cui si ricava proprio il cacao crudo. Il suo nome scientifico è Theobroma e pensate che venne importato in Europa da Cristoforo Colombo, a seguito della scoperta dell’America.

Le proprietà del cacao

cacao-proprietà

Il cacao ha moltissime proprietà benefiche. Nel cacao fondente vi è contenuta la epicatechina, è uno dei flavonoidi che dona al cacao il suo caratteristico gusto amaro e che ne mantiene inalterate le proprietà nutritive. Il cacao, come certamente saprete, è una “bomba energetica”, per ogni occasione. Esso è anche un potente antiossidante. Combatte gli effetti dei radicali liberi ed aiuta a combattere il colesterolo cattivo.

Uno dei ruoli più importanti del cacao è quello riguardante la regolazione dell’umore. Il fatto di sentirci meglio dopo aver assaporato una barretta di cacao non è un’illusione! La teobromina mantiene alta la concentrazione, mentre la serotonina rilassa e calma l’ansia.

Un pezzetto di cacao al giorno elimina il dottore di torno? Ebbene sì, poiché il cacao è persino benefico per la salute del cuore. I polifenoli, infatti, diminuiscono il rischio d’infarto. È scientificamente provato che consumare costantemente cacao puro allunghi la vita.

Il burro di cacao è un ottimo rimedio contro la pelle secca. Esso viene estratto dalla parte grassa del seme, a temperatura ambiente la sua consistenza risulta essere solida e malleabile ma applicato con un massaggio energico penetra a fondo nella pelle nutrendola e lasciandola molto morbida. Il burro di cacao viene anche impiegato nella preparazione di creme per favorire l’abbronzatura. Esso, infatti, oltre a rendere la nostra pelle morbida al tatto, la protegge dal sole e contribuisce nell’ottenere un’abbronzatura dorata e molto luminosa.

Il cacao contro l’affaticamento fisico e mentale

Abbiamo appena visto che il cacao è fonte di diverse proprietà nutritive. Esso, inoltre, risulta essere molto efficace per superare stati di affaticamento sia fisico che mentale. Vediamo come preparare un ottimo sciroppo al cacao per combattere l’affaticamento. Versiamo in una bottiglia 10gr di estratto di fluido di cacao (non preoccupatevi è facilmente reperibile in erboristeria) e 90gr di sciroppo di zucchero semplice. Mescoliamo per bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Assumere un cucchiaino di sciroppo per 3 o 4 volte al giorno.

Possiamo anche assumere 20 o 30 gocce di fluido di cacao diluite in un po’ di acqua una volta al giorno, anche se risulta essere meno efficace.

Cacao, controindicazioni

Ma il cacao ha delle controindicazioni? Bè sì. Innanzitutto, non può essere consumato dai bambini al di sotto dei 3 anni, per il timore di gravi reazioni allergiche. Se si è eccessivamente ansiosi è meglio evitare l’assunzione di cacao.

Il cacao è ricco di acido ossalico per questo non è consigliabile per coloro che soffrono di calcoli renali, stitichezza e problemi digestivi legati all’acidità di stomaco

Uso del cacao in cucina

cacao-in-cucina

Il cacao, come abbiamo visto, ha molteplici proprietà. Esso, però, viene impiegato per la preparazione di deliziose pietanze, sia dolci che salate. Se avete una cena e volete conquistare i vostri commensali vi suggeriamo, come abbiamo fatto anche con la cannella, qualche ricetta che li lascerà sicuramente a bocca aperta.

  • Costolette di maiale al cacao

Ingredienti: 4 costolette di maiale, una cipolla tritata, 100gr di funghi, 50gr cacao amaro in polvere, 50gr di mandorle tritate, un cucchiaino di cannella in polvere, ½ bicchiere di vino bianco secco, un cucchiaio di prezzemolo tritato, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 250ml di brodo, uno spicchio d’aglio, sale e pepe.

Rosoliamo per bene le costolette su una griglia e, successivamente, leviamole dal fuoco e lasciamole riposare la caldo. Prendiamo un pentolino con un cucchiaio di olio evo e aggiungiamo la cipolla, i funghi, che abbiamo precedentemente pulito e tagliato a fettine, e la cannella. Lasciamo cuocere a fiamma bassa per circa 10 minuti.

Aggiungiamo, poi, il vino, le mandorle, l’aglio tritato, il prezzemolo e l’olio. Saliamo e pepiamo e mescoliamo per bene. Lasciamo cuocere per circa 5 minuti e poi aggiungiamo le costolette. Proseguiamo la cottura coprendo il pentolino con un coperchio.

Riscaldiamo il brodo e sciogliamo al suo interno il cacao. Una volta ottenuto un composto omogeneo, versiamo il liquido nel pentolino con le costolette. Facciamo cuocere il tutto per altri 5 minuti. A cottura ultimata versiamo le costolette su un piatto da portata e versiamoci sopra il sughetto.

  • Bomboline di riso al cioccolato

Ingredienti: 200gr di riso, 50gr di zucchero semolato, 100gr di cioccolato fondente, 50gr di canditi, 50gr di burro, ½ litro di latte e 1/ bicchiere di Brandy

Mettiamo a bollire un bicchiere di acqua e il latte (di cui abbiamo precedentemente messo da parte un mezzo bicchiere). Una volta raggiunto il bollore versiamo il riso, lo zucchero, il burro e lasciamo cuocere per circa 25 minuti mescolando di tanto in tanto.

Trascorso il tempo necessario, togliamo il riso dal fuoco e lasciamolo raffreddare. Prendiamo i canditi che abbiamo fatto macerare nel Brandy, scoliamoli per bene e aggiungiamoli al riso. Mescoliamo il composto e versiamolo su un piatto e lasciamolo riposare in frigorifero fin quando non sarà raffreddato. Trascorso il tempo di posa, ricaviamo dal composto delle palline grandi come una noce.

In un pentolino sciogliamo a bagnomaria il cioccolato con il mezzo bicchiere di latte e lasciamo raffreddare. Quando sarà freddo ma non solido immergiamo le palline di riso nella crema di cioccolato. Prendiamo le palline e poniamole in pirottini di carta e lasciamole riposare in frigo. Servire leggermente fredde su un piatto da portata.

  • Brownies triplo cioccolato

Ingredienti: 85gr di cioccolato fondente al 50% di cacao, 30gr di cioccolato fondente all’80% di cacao, 85gr di burro, 150gr di zucchero, un cucchiaino di estratto di vaniglia, 2 uova, un pizzico di sale, 60gr di farina e 65gr di gocce di cioccolato

In un pentolino sciogliamo i due cioccolati con il burro. Lasciamo raffreddare e poi aggiungiamo lo zucchero e l’estratto di vaniglia e mescoliamo. Aggiungiamo le uova, procedendo uno per volta e mescolando per bene affinché il composto risulti omogeneo e ogni uovo venga completamente incorporato. Aggiungiamo al composto un pizzico di sale e la farina e continuiamo a mescolare. Una volta ottenuto un composto fluido e liscio aggiungiamo le gocce di cioccolato.

Versiamo l’impasto in una teglia quadrata di 22cm che abbiamo precedente mente imburrato e infarinato e mettiamo in forno preriscaldato a 180°. Cuocere nella parte centrale del forno per circa 30 minuti. Trascorso il tempo necessario verifichiamo il grado di cottura aiutandoci con uno stuzzicante. Quanto il dolce sarà cotto lasciamolo raffreddare completamente e poi procediamo col tagliarlo in quadrotti e serviamolo su un piatto da portata spolverati con lo zucchero a velo.

Fonte immagini: biogger.it; greenblender.com; meteoweb.eu

PANORAMICA RECENSIONE
Cacao: che cos'è e i suoi benefici
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO