Camminata veloce: qual è il consumo calorico?

camminata veloce
camminata veloce consumo calorico

Camminare velocemente e passeggiare a passo accelerato è un ottimo modo per tenersi in forma: si può aumentare il ritmo cardiaco, il ritmo respiratorio e tenere allenati i muscoli e le articolazioni.

Camminata veloce: cos’è?

La camminata veloce consiste nel camminare a passo accelerato e si differenzia dalla corsa perché almeno un piede è sempre appoggiato a terra durante la sessione di allenamento.

Come qualsiasi attività fisica anche la camminata veloce necessita di tempo per aumentare l’intensità dello sforzo.

La velocità sarà incrementata nei limiti del nostro piano di allenamento.

Nella camminata veloce il passo non deve essere forzato ed è bene evitare che i passi siano troppo distanti dall’altro, altrimenti si rischia di sovraccaricare le articolazioni inutilmente.

Durante la camminata veloce il corpo deve essere rilassato e non si deve tendere a portare il busto in avanti. Ciò crea disagio nella zona lombare.

Le spalle, durante la camminata veloce, devono essere rilassate: ciò indica che stiamo tenendo una buona postura.

Camminare velocemente aumenta il battito cardiaco e la frequenza respiratoria: il cuore deve aumentare il suo lavoro per fornire più sangue ed i polmoni devono immagazzinare più aria per ossigenare il sangue da portare ai muscoli.

Oltre ad allenare i muscoli delle gambe, glutei e addome, vengono stimolati anche i muscoli della schiena che servono per mantenere costantemente una postura corretta.

La camminata veloce aiuta a mantenere elastici tendini ed articolazioni e ad armonizzare respiro, cuore e lavoro muscolare.

La camminata veloce può essere eseguita ovunque e a qualunque ora. Dato che la camminata veloce aumenta maggiormente il ritmo cardio-respiratorio, un allenamento di 20 minuti al giorno aiuta a mantenerci in buona salute.

Camminata veloce: quante calorie si consumano?

Il consumo calorico dipende dall’intensità e dalla durata di un allenamento.

Con una camminata veloce 6Km/h per un’ora possiamo consumare 247 Kcal, mentre con un piano di 7,5Km/h per 60 minuti si possono bruciare 410 Kcal.

Si tratta di risultati non da sottovalutare sotto il profilo del consumo calorico, trattandosi di un’attività molto efficace e semplice.

Camminata veloce e dimagrimento: un connubio perfetto

La camminata veloce viene consigliata dalla maggior parte dei nutrizionisti proprio per la sua praticità e per la possibilità di consumare calorie, senza dover ridurre l’apporto calorico quotidiano.

Inoltre, la camminata veloce può essere un’attività parallela ed una buona alleata ad un piano dietetico dimagrante.

Per dimagrire con la camminata veloce è necessario essere costanti: ciò significa che si può alternare il passo lento al passo moderato.

Con il tempo si potranno fare grandi progressi: l’importante è aumentare d’intensità e durata solo quando ci si sente pronti.

(Fonte immagine: projectinvictus.it)

 

CONDIVIDI