Camomilla: gli effetti ed i suoi benefici

camomilla

Non tutti sanno che il vero nome della camomilla è Matricaria Chamomilla. Un nome antico quanto la conoscenza dei suoi innumerevoli benefici. La camomilla è una pianta erbacea annuale che è molto diffusa, soprattutto in Europa e Asia. Cresce spontaneamente e si caratterizza per un fusto eretto e molto ramificato. Una cosa importante da ricordare è quella di non confondere la Chamomilla Matricaria con quella Inodora. Le due specie sono molto diverse tra loro. La prima cosa che le differenza è che la Chamomilla Inodora è totalmente priva di aroma. Le due specie di camomilla differenziano anche per il capolino e, ovviamente, per le proprietà. Vediamo, insieme, quali sono gli effetti benefici della camomilla.

I benefici della camomilla

camomilla-benefici

Come già anticipato sono molteplici i benefici della camomilla. Una delle proprietà della camomilla più conosciute è certamente quella sedativa. Da qui il consiglio: “fatti una camomilla” da parte di chi ci vede nervosi o particolarmente ansiosi. Ironie a parte, l’effetto della camomilla è di gran lunga simile a quello delle benzodiazepine per la cura di depressione ed attacchi di panico. Gestire ansia ed attacchi di panico solo con metodi naturali è possibile. Serve sicuramente molta forza e volontà d’animo in più, assieme alla spinta e all’aiuto di madre natura. Si possono evitare farmaci antidepressivi bevendo costantemente camomilla nei momenti di ansia più forte. E non preoccupatevi: non c’è nessun limite d’uso.

Un altro tra i più noti effetti della camomilla vi è quello distendente e calmante. Bere una bella tazza di camomilla calda ci aiuta a ritrovare il relax perduto, magari dopo una giornata stressante al lavoro!

La camomilla è utile anche a livello gastrico. Aiuta la digestione. Tra le tante proprietà della camomilla non dobbiamo dimenticare che sia anche un ottimo cicatrizzante. Essa fa sì che gli impacchi camomilla siano particolarmente utili per lenire lesioni ed abrasioni della pelle o per ripulire le ferite. Gli impacchi di camomilla sono un ottimo rimedio naturale per curare l’orzaiolo. Sono utili anche nel caso di scottature solari. Gli sciacqui con camomilla tiepida possono lenire il mal di denti e lavarsi le parti intime con la camomilla può alleviare i dolori ed i bruciori da cistite. L’olio essenziale di camomilla è inoltre utilizzato per massaggi rilassanti ed ha un potente effetto disinfettante ed antinfiammatorio.

Cosa assolutamente da sottolineare è che la camomilla non fa male e non ha controindicazioni. Certamente c’è chi non tollera e non gradisce particolarmente il suo sapore e la utilizza unicamente durante le influenze. In effetti, la camomilla è anche febbrifuga ed antimicotica, ciò significa che aiuta a far scendere la febbre e ad eliminare le tossine ed i batteri presenti nell’organismo. Ma se non ha controindicazioni e tutti questi benefici terapeutici non conviene acquistare una confezione di camomilla alla settimana?

Fonte immagine: integratoriebenessere.it; bmscience.net

PANORAMICA RECENSIONE
Camomilla: che cos'è e i suoi benefici
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO