Caprifoglio: 6 usi e benefici di questa pianta da giardino

Consumare fiori, semi e foglie di caprifoglio apporta molti benefici alla salute umana e vanta molti usi medicinali.

Perché utilizzare il caprifoglio? Gli usi sono di ampia portata e comprendono:

  • Infezioni del tratto respiratorio superiore, inclusi raffreddori, influenza e polmonite,
  • Infezioni virali e batteriche,
  • Disturbi digestivi inclusi dolore e infiammazione dell’intestino tenue (enterite),
  • Mal di testa e febbre,
  • Disturbi urinari,
  • Diabete,
  • Artrite.

Da questa premessa, scopriamo che cos’è e quali sono i benefici del caprifoglio.

Che cos’è il Caprifoglio?

Il caprifoglio è una comunissima pianta da giardino che si distingue per i suoi fiori molto profumati. Ci sono centinaia di specie che crescono in tutto il mondo, principalmente nelle zone a clima temperato. Tutte le piante appartengono al genere Lonicera della famiglia Caprifoliaceae.

Il caprifoglio ha un buon profumo? È sempre piacevole raccogliere i fiori di caprifoglio che emanano un profumo molto dolce.

Può sorprendere il fatto che questa pianta apporta molti benefici per la salute umana.

6 Benefici del caprifoglio: quali sono?

Ecco i 6 principali benefici del caprifoglio.

#1. Proprietà antinfiammatorie e antiossidanti

Non tutte le bacche di caprifoglio sono sicure da consumare, ma la Lonicera caerulea ha bacche commestibili che apportano interessanti benefici alla salute.

Sono ricchi di antiossidanti e aiutano a combattere molte malattie: uno studio del 2017 animali pubblicato sul Journal of Agriculture and Food Chemistry ha validato la tesi che i polifenoli contenuti nella bacca Lonicera caerulea aiuta a prevenire ogni tipo di infiammazione.

#2. Rafforza il sistema immunitario

Il caprifoglio giapponese (Lonicera japonica) è una varietà utilizzata nella medicina tradizionale cinese per rafforzare il sistema immunitario.

Le bacche agiscono come agente immunomodulatore per i topi immunodepressi e aumentano significativamente l’attività dei globuli bianchi che hanno la capacità di uccidere virus e cellule tumorali.

#3. Profumo naturale

Come l’olio essenziale di neroli, il profumo dei caprifogli è un incredibile fragranza naturale che può essere utilizzata nei diffusori per la casa, per fare il bagno e per la pulizia casalinga fai-da-te.

#4. Salute orale

I caprifogli sono un ingrediente benefico utilizzato per fare i gargarismi e per preparare collutori in casa.

Grazie alle sue proprietà astringenti e antibatteriche, si può far bollire due tazze d’acqua con foglie fresche di caprifoglio.

Una volta che la miscela è arrivata a ebollizione, si può spegnere il fuoco e lasciare le foglie immerse per altri cinque minuti.

#5. Diabete

Uno studio pubblicato nel 2015 ha validato la tesi che il caprifoglio è un validissimo rimedio naturale per le persone affette da diabete di tipo 2.

I ricercatori hanno somministrato i fiori di Lonicera japonica a ratti diabetici per quattro settimane (dose di 100 mg/kg). Dopo quattro settimane, gli studiosi hanno notato che la pianta di caprifoglio ha ridotto i livelli di glucosio nel sangue e l’insulino-resistenza nei soggetti animali.

Nel complesso, i risultati dello studio mostrano gli effetti antidiabetici di questa varietà di caprifoglio nei ratti diabetici di tipo 2.

#6. Artrite

Sembra che le proprietà antinfiammatorie e antiossidanti del caprifoglio lo rendano un rimedio naturale in grado di aiutare le persone che soffrono di artrite.

Uno studio scientifico pubblicato su The Journal of Functional Foods ha evidenziato i composti fenolici presenti nelle bacche della pianta della Lonicera caerulea.

Ecco le buone ragioni e benefici per iniziare a consumare le foglie e le infiorescenze di caprifoglio.

Fonte immagine: draxe.com

CONDIVIDI