Che cos’è un farmaco FANS?

0
che-cos-è-un-farmaco-fans

Intanto col termine FANS si indica la categoria dei farmaci antinfiammatori non steroidei. Si tratta di farmaci che oltre a svolgere un’azione antinfiammatoria, hanno anche un effetto analgesico ed antipiretico, ovvero contrastano efficacemente sia il dolore che la febbre. Tali effetti si raggiungono inibendo la sintesi delle prostaglandine. Tuttavia i FANS, come ogni farmaco, presentano degli effetti collaterali di cui bisogna tener conto.

Farmaci FANS: per quali patologie sono utili

Questo tipo di farmaci si rivela utile per il trattamento di cefalee, dolori alla schiena o alla cervicale, dolori mestruali, e anche patologie a carattere cronico delle articolazioni quali l’osteortite o l’artrite reumatoide.

FANS: modalità d’azione

Questi farmaci vanno ad inibire alcune enzimi che hanno il compito di favorire alcune importanti reazioni da parte dell’organismo. In particolare alcuni di questi enzimi che sono chiamati Cyclo Oxyganase (COX), controllano la produzione di prostaglandine, che vengono bloccate proprio dai farmaci FANS. Vi sono due tip di FANS: quelli che inibiscono sia gli effetti degli enzimi COX-1 e COX-2 e quelli che invece vanno a silenziare soltanto gli enzimi COX-2.

Farmaci FANS: effetti collaterali

Gli effetti collaterali derivano principalmente proprio da questa inibizione della sintesi delle prostaglandine. Nello specifico il rischio derivante dall’assunzione di tale categoria di farmaci consiste in una serie di disturbi, che possono interessare l’apparato digerente, quali ad esempio bruciori allo stomaco, nonché vomito, nausea e diarrea. Nel caso in cui l’assunzione venga protratta per un tempo prolungato si possono formare delle ulcere della mucosa gastro-intestinale. In questo senso per limitare il rischio di questi effetti se ne raccomanda l’assunzione a stomaco pieno. Interessante riguardo proprio questo discorso l’articolo sulla Tachipirina a stomaco vuoto di cui abbiamo parlato precedentemente.

La somministrazione dei FANS quindi è controindicata ad alcune categorie di pazienti, ad esempio a chi soffre di malattie renali o epatiche a carattere cronico, o nel caso di chi sia affetto da un ulcera gastro-duodenale pregressa o in atto, e nei pazienti che siano in trattamento con dei farmaci anti-coagulanti. Inoltre in caso di donne in gravidanza o di allattamento ed anche se ad usufruirne è un bambino, o in chi ha superato i 60 anni, è necessario consultare il medico prima di utilizzare il farmaco.

Inoltre i fattori di rischio aumentano se il paziente è in trattamento con il cortisone o in presenza di patologie quali il diabete o alcune malattie cardiovascolari. Inoltre va tenuto conto anche dell’associazione tra più farmaci FANS che potrebbero aumentare il rischio e la gravità dei danni all’apparato digerente.

Come sempre vi ricordiamo che i nostri post sono esclusivamente a scopo informativo e per qualsiasi diagnosi o assunzione vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico di famiglia.

Fonte Immagine: cosmopolitan.it

PANORAMICA RECENSIONE
Che cos'è un farmaco FANS?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO