Cola: cos’è e i suoi benefici

0
cola

La cola pianta officinale è un albero che appartiene alla famiglia delle Sterculiacee. E’ originaria dell’Africa occidentale. La pianta di cola può superare i 20 metri di altezza e presenta delle foglie ovali e dei fiori a grappolo di colore giallo. Nel Medioevo le proprietà della cola erano molto conosciute tanto che i frutti venivano scambiati con la polvere d’oro.

La cola è molto importante per l’organismo, la si associa spesso al noto prodotto vista la sua diffusione ma occorre comprendere come agisca questo elemento presente in natura.

Le proprietà della cola

cola proprietà

La Cola svolge diverse azioni:

  • tonica
  • dimagrante
  • stimolante
  • broncodilatatrice
  • afrodisiaca
  • antiastenica
  • capace di migliorare le imprese sportive

Inoltre questo componente è un diuretico, impiegato come “agente antifatica” e grazie al suo contenuto di caffeina. La cola, in conseguenza di tali caratteristiche, è capace di andare a migliorare l’attenzione, l’apprendimento e la capacità di memorizzare, stimolando il cervello e svolgendo un azione di contrasto alla sonnolenza.

Per questo si dice che non sia bene consumare il prodotto che la contiene in grandi dosaggi. Se si è eccessivamente stanchi però la Cola va più che bene per evitare che tale stato si perpetui.

Inoltre sembra che svolga un’azione diretta anche sugli stati depressivi e nel combattere il mal di testa, l’ipertensione e la cattiva circolazione.

Inoltre la Cola presenta proprietà drenanti e aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso e ad abbassare il peso corporeo. Per questo ultimo motivo è possibile reperirla in molti e differenti rimedi fitoterapici per la sua azione dimagrante e stimolante neuromuscolare.

Come detto la Cola contiene caffeina in grandi dosi, ma non solo questa, infatti è possibile trovarvi anche:

  • teobromina
  • tannini
  • flavonoidi
  • colatina
  • procianidine
  • polifenoli

Uso della cola

La parte impiegata della pianta di Cola è il seme che si estrae dalla noce della pianta stessa. Questo seme viene fatto essiccare e successivamente macinato per impiegarne la polvere.

La polvere di cola può essere impiegata in diverse maniere, ad esempio contro la debolezza, l’affaticamento, l’obesità, la depressione e la cellulite.

I modi d’impiego sono quelli che seguono:

  • Infuso: infuso di cola si prepara con 2 grammi di polvere di noce di Cola e una tazza di acqua bollente e lasciando in infusione per 10 minuti il preparato. Si può prendere 3 volte al giorno.
  • Polvere: la polvere della noce di cola viene aggiunta in tutte le bevande nella dose corrispondente ad 1 cucchiaino per bicchiere da assumere massimo 2 grammi al giorno.
  • Estratto liquido: si possono assumere fino a 1,2 ml per un massimo di 3 volte al giorno.
  • Macerazione: la Cola può essere fatta macerare per un tempo di dieci giorni nella misura di 50 g di noce di cola in 1 litro di vino, si otterrà una bevanda tonificante da impiegare con molta moderazione.
  • Tintura Madre: si raccomanda di non superare i 4 ml al giorno.

Cola, controindicazioni

Come per l’equiseto e moltre altre piante benefiche, la cola ha le sue controindicazioni. L’assunzione di Cola è da sconsigliare ai pazienti che sviluppano ipertensione, insonnia, cardiopatie e ipertiroidismo.

Mai assumerla durante gravidanza e allattamento e mai somministrarla ai bambini.

Gli effetti collaterali sviluppati e riscontrati dall’assunzione di Cola sono i seguenti:

  • insonnia
  • irritazione alle mucose gastriche
  • nervosismo

Se questa sostanza viene assunta in dosi eccessive, si sviluppano anche:

  • nausea
  • mal di testa
  • vomito
  • palpitazioni
  • aritmie
  • pressione alta

Da segnalare anche che, contenendo caffeina, sul lungo periodo, tale assunzione può creare dipendenza quindi è bene sempre consultarsi con il proprio medico di fiducia per capire la tempistica di assunzione per non avere problemi successivi di questo genere.

Fonte immagini: botanic.cz; soluzionibio.it

PANORAMICA RECENSIONE
Cola: cos'è e i suoi benefici
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO