Colore dell’urina: tutto quello che c’è da sapere

0
colore-urina

Ci siamo già occupati dell’urina maleodorante, oggi pensiamo ad approfondire il colore. Il colore dell’urina è molto importante in quanto può essere la spia di possibili problemi di salute.  Magari non ci facciamo caso perché la minzione è un atto che facciamo quotidianamente in maniera meccanica.

Insomma il colore di questo liquido biologico ci offre qualche indizio da mettere in relazione al nostro stato di salute. Tuttavia non tutti i cambiamenti relativi al colore dell’urina sono di natura patologica, talvolta infatti il cambio di colore può dipendere semplicemente dall’alimentazione o dall’uso di alcuni farmaci. Andiamo ad esaminare quindi cosa può indicarci il colore delle nostre urine.

Urina dal colore chiaro

Un’urina di colore chiaro non deve destare alcuna preoccupazione, anzi è indice di buona salute. Sta semplicemente ad indicare che si beve molto e che quindi le urine sono diluite.

Urina trasparente

Nel caso in cui invece l’urina sia talmente chiara da sembrare trasparente, se rimane tale per diversi giorni e se al contempo vi è una sete continua, allora potrebbe indicare la presenza del diabete. In genere l’urina trasparente può accompagnarsi anche all’astenia, ovvero alla mancanza di forze a cui si aggiunge anche una sensazione generale di malessere.

Un’altra causa da cui può derivare l’urina trasparente è l’insufficienza renale. In questo caso i reni non riescono infatti a convogliare nelle urine le tossine che normalmente vengono espulse con la minzione. In questi casi è bene quindi recarsi dal medico che vi indicherà gli esami necessari a cui dovrete sottoporvi.

Urina bianca

L’urina bianca di colore tendente al latte potrebbe invece indicare un ristagno di secrezione prostatica nel primo tratto dell’uretra che viene espulso dal primo getto dell’urina. Insomma non è nulla di preoccupante. Anche nel caso in cui si presenti bianchissima vale la stessa spiegazione.

Urina schiumosa

In questo caso la schiuma delle urine deriva dall’azione di filtraggio svolta dai reni che depurano l’organismo dalle tossine, che vengono espulse proprio con l’urina. Nel caso in cui queste bolle schiumose nell’urina siano piccole e persistenti allora possono essere la spia di alcune condizioni patologiche, quali infiammazioni biliari ed epatiche, proteinuria (ovvero proteine nell’urina) e colaluria (calcoli renali). In questi casi bisogna farsi visitare dal medico curante che prescriverà esami più specifici per convalidare o meno una diagnosi di questo tipo.

Urina torbida

Potrebbe indicare un’infezione batterica a carico del tratto urinario. Nell’uomo può presentarsi dopo aver mangiato del formaggio o dopo aver fatto sesso. In ogni caso è sempre meglio parlarne col proprio medico per scoprirne la causa.

Urina gialla

Se è giallo pallido è il colore ideale, in quanto indica che l’organismo è ben idratato. Se invece tende al giallo scuro è un segnale di disidratazione, pertanto dovremmo bere di più.

Urina rossa

In questi casi è bene recarsi subito dal medico in quanto potrebbe indicare un problema alla prostata o comunque qualcosa al tratto urinario.

PANORAMICA RECENSIONE
Colore dell'urina: tutto quello che c'è da sapere
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO