Come fare acquagym con il ciclo? I nostri consigli

0
come-fare-acquagym-con-il-ciclo

Le donne che praticano acquagym, nel caso in cui abbiano una seduta di ginnastica proprio nei giorni del ciclo, non devono disperarsi. Le mestruazioni rappresentano un fenomeno naturale che riguarda la sessualità femminile, bisogna solo imparare a gestirlo al meglio. Insomma seguendo alcuni accorgimenti potrete praticare gli esercizi di acquagym senza alcun problema. In questo articolo vi daremo alcuni consigli per gestire nel migliore dei modi questo inconveniente.

Acquagym con il ciclo, niente panico: ecco cosa fare

La soluzione migliore è rappresentata dagli assorbenti igienici interni che danno le stesse garanzie di efficacia rispetto a quelli esterni. Insomma con un assorbente interno potrete fare tranquillamente gli esercizi di acquagym. In ogni caso si consiglia però di cambiarlo ogni 4-6 ore in quanto il tampone in piscina potrebbe andare ad assorbire anche sostanze chimiche, come il cloro, in grado di irritare la mucosa vaginale. In caso però di flusso abbondante vi consigliamo di cambiare l’assorbente interno già dopo un paio d’ore.

Non è difficile inserire gli assorbenti interni, ma in ogni caso è richiesta una certa pratica. Inoltre questo tipo di assorbente tende ad espandersi per adattarsi al corpo. Non date quindi retta a dicerie senza fondamento. Ad esempio non è vero che l’assorbente interno si riempirà d’acqua, mentre nuotate o eseguite altri movimenti in piscina. Scegliete anche un costume da bagno a tinta scura perché così potete stare sicure che il cordoncino dell’assorbente interno non si noterà. Inoltre i costumi scuri nascondono meglio la presenza di eventuali macchie.

Un altro consiglio è di urinare prima di entrare in acqua perché ciò riduce il rischio di avere perdite ematiche. Tenete conto che il flusso mestruale si interrompe non appena entrate in acqua. Accade lo stesso anche quando vi fate la doccia o il bagno. La differenza è che l’acqua fredda rallenta la ripresa delle mestruazioni, mentre quella calda invece ne rende più copioso il flusso.

In alternativa agli assorbenti esterni potete utilizzare una coppetta mestruale che va inserita ugualmente nella vagina ed ha lo stesso scopo degli assorbenti interni. Rispetto a questi ultimi, le coppette sono invisibili, si adattano meglio al corpo e possono essere tenute in sede anche per 10 ore.

Fonte immagine: vareseolonanuoto.it

PANORAMICA RECENSIONE
Come fare acquagym con il ciclo? I nostri consigli
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO