Come scegliere ausili per il benessere degli anziani

ausili anziani

I negozi specializzati in ausili per anziani e disabili propongono oggetti e accessori di ogni tipologia, prezzo e modello. Molti di questi sono particolarmente specifici, da utilizzare colo in casi rari o particolari. Altri invece risultano particolarmente comodi in qualsiasi situazione in cui in casa ci sia un anziano con qualche problema di movimento. Gli ausili per il benessere degli anziani sono quindi moltissimi, l’acquisto dei prodotti più adatti va fatto caso per caso.

La gravità del problema

Quando si è alla ricerca di ausili che aiutino gli anziani nella loro vita quotidiana è importante riferirsi ad un singolo soggetto ed ai suoi problemi personali, che sono del tutto soggettivi. Da un lato è importante aiutare chi non riesce a svolgere dei compiti, magari anche semplici, senza un aiuto esterno. Allo stesso tempo è necessario però evitare di trattarlo come un disabile “completo”.

Molti anziani infatti riscontrano delle difficoltà solo in alcune occasioni e solo per particolari compiti. Molto dipende dalla problematica specifica che li affligge, correlata in molti casi proprio alla loro età anagrafica.

Sono infatti tantissimi gli anziani che mantengono una forma fisica accettabile, che consente loro di camminare, di sedersi in poltrona e di alzarsi senza problemi, di entrare in una vasca da bagno senza rischiare di scivolare. In questi casi proporre l’utilizzo di sistemi di assistenza può essere prematuro, e può anche portare ad un peggioramento delle condizioni del singolo soggetto. Quando invece ci sono disturbi conclamati, ad esempio una muscolatura ormai poco tonica, o problemi articolari che impediscono movimenti corretti e fluidi, allora lì è importante aiutare con l’ausilio più adatto.

Piccoli accessori che servono in casa

Tra gli ausili per anziani sono presenti anche accessori, di piccole dimensioni e poco costosi, che aiutano nel quotidiano, ingegnosi e pratici. Pensiamo ad esempio alle sedie che permettono di alzarsi senza difficoltà, o anche alle posate facili da tenere in mano o agli ausili per infilarsi le calze senza chinarsi. Sono piccoli accessori, che però diventano preziosi in molte situazioni.

Spesso anche chi non ha effettivi disturbi conclamati ha difficoltà nel compiere alcuni compiti, come ad esempio chinarsi, fare le scale, alzarsi da una poltrona o dal letto. In situazioni come queste posizionare in casa un montascale a sedia, o degli accessori utili per spostarsi in casa, non lede l’autostima dell’anziano, pur aiutandolo in modo sensibile. Si pensi anche alle maniglie da posizionare in bagno, che danno maggiore sicurezza; oppure ai tavolini con ruote da utilizzare vicino al divano o in camera da letto, o anche ai letti motorizzati, che si alzano e si abbassano semplicemente pigiando un pulsante. 

Ausili più “importanti”

Nei negozi specializzati in questo tipo di prodotti sono poi disponibili anche ausili utili in situazioni più complesse, dove i movimenti dell’anziano sono maggiormente compromessi. In una normale abitazione si possono posizionare anche sedie basculanti nella vasca da bagno, sollevatori a pedana, letti con sponde. Allo stesso modo per l’anziano che ha una ridotta mobilità è importante suggerire l’utilizzo di deambulatori a rotelle, magari muniti di freno e di sedile per riposarsi, oppure anche sedie a rotelle con movimento assistito.

Con questo tipo di ausili l’anziano continuerà a muoversi senza dover chiedere l’aiuto di personale esterno, cosa che gli garantirà un’elevata qualità della vita, senza costringerlo in casa ogni giorno. Sotto questo punto di vista possono risultare utili anche gli scooter elettrici, che permettono di fare molti chilometri senza alcuna difficoltà.

La scelta dell’ausilio più indicato dovrebbe essere fatta anche insieme al medico curante, e allo stesso anziano, in modo da metterlo nelle condizioni di essere protagonista della sua stessa vita.

Fonte immagine: radiocl1.it

CONDIVIDI