Come sciogliere il catarro con rimedi naturali

0
come-sciogliere-il-catarro

Il catarro, termine che deriva dal greco antico, scorrere giù, è il materiale che viene secreto dalla mucosa respiratoria. Il muco, una sorta di gel appiccicoso, presente all’interno delle vie aree è fondamentale in quanto serve a impedire che le particelle esterne dannose penetrino nei polmoni. Quando, però, se ne produce troppo o la composizione ne risulta cambiata, possono presentarsi degli impedimenti alla normale attività respiratoria. In particolare quando questa sostanza vischiosa comincia ad accumularsi nei polmoni può causare congestione, difficoltà respiratorie e tosse. C’è da dire che spesso il catarro è spesso in abbinamento all’influenza. In questo articolo andremo a vedere come sciogliere il catarro con rimedi naturali. Sui rimedi del catarro e della tosse ne avevamo già parlato in precedenza, ma crediamo che il concetto vada approfondito ulteriormente.

Catarro: come eliminarlo con i rimedi naturali

Uno dei rimedi naturali più utilizzati e più efficaci per lo scioglimento del catarro è il vapore. In particolare è possibile preparare dei suffumigi. Andiamo a vedere come fare.

  1. Bollite due litri di acqua in una casseruola assieme a qualche erba medicinale, ad esempio a scelta il timo, l’eucalipto, l’origano, rosmarino e pino. Potete anche trovarle già pronte e miscelate in alcune erboristerie.
  2. Mettetele a cuocere tra i 5 e i 10 minuti. Nel momento in cui comincia ad esalarsi il vapore balsamico, togliete la casseruola dal fuoco e con la testa coperta da un asciugamano esponetevi a questa onda benefica di vapori aromatizzati con le erbe medicinali.
  3. Quindi inalate col naso e anche dalla bocca. Questo trattamento può essere ripetuto anche più volte al giorno.

Sempre in tema di preparati naturali mucolitici (ovvero in grado di sciogliere il muco), fate sciogliere del miele in una bevanda calda quale ad esempio il latte, ma va bene anche una tisana balsamica, oppure assumetelo puro prima di andare a letto e avvertirete un immediato senso di sollievo. Per potenziarne ulteriormente l’effetto, potreste aggiungere al miele della propoli, che è un’altra sostanza prodotta dalle api.

Un altro rimedio molto semplice che potete utilizzare in casa, consiste nello sbucciare mezza cipolla e nel porla su di un comodino vicino al letto per la notte. Fino al risveglio respirerete alcune componenti volatili presenti nella cipolla, che hanno l’effetto di pulire le vie respiratorie.

Si può facilitare la fluidificazione del catarro anche con una dieta sana. In questo senso sono consigliati brodi a base di di verdura e ortaggi, quali ad esempio cipolla, sedano, aglio, carota e cavolo. Inoltre è consigliabile bere anche fuori dai pasti 2 litri di acqua al giorno. Evitate invece alimenti, quali farine e latticini, che aumentano la produzione di catarro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO