Comedoni: cosa sono e come trattarli?

comedoni cosa sono
comedoni come trattarli

Cosa sono i comedoni? Quali sono le cause? I comedoni sono formazioni di colore nerastro che si sviluppano sulla superficie della pelle.

La parola “comedoni” deriva dal latino comedō, -ōnis, propriamente ‘mangione‘, termine medievale dato ai vermi che infestavano la carne putrefatta e i cadaveri.

Il comedone richiama l’aspetto vermiforme di un punto nero quando viene espulso una volta strizzato.

Scopriamo in questa guida di Consigli Benessere come possono essere trattati i comedoni.

Comedoni: cosa sono?

I comedoni o punti neri sono impurità della pelle di colore giallo o nero che si formano in corrispondenza dei follicoli piliferi.

In altre parole, i comedoni sono costituiti da un accumulo di sebo e cellule cutanee morte che, sedimentandosi, provocano l’ostruzione dei follicoli presenti sulla superficie della cute.

Si possono formare sull’epidermide di tutto il corpo, ma prevalentemente sul viso, soprattutto sul naso, fronte e mento, sul collo, sulle spalle e sulla schiena.

Comedoni: quali sono le cause?

I comedoni o punti neri sono una forma di inestetismo: scopriamo quali sono le cause che consentono di comprendere la natura dei comedoni o dei punti neri.

Gravidanza ed adolescenza

L’alterazione ormonale può cagionare la comparsa di comedoni: durante la gravidanza, la menopausa o il normale ciclo mestruale, il corpo è regolarmente caratterizzato da forti sbalzi ormonali, che possono alterare alcune funzioni organiche.

Per questo, possono comparire sulla pelle del viso e del corpo punti neri o comedoni causati da un’occlusione dell’ostio follicolare, all’interno del quale si accumulano grassi prodotti della ghiandola sebacea, cellule morte, cheratina e peli.

Comedoni e alimentazione

Anche il regime alimentare errato può causare la comparsa di comedoni: una dieta ricca di cibi fritti, grassi, alimenti ricchi di calorie, di zuccheri e di conservanti possono cagionare la formazione di comedoni.

Stress e nervosismo

Le condizioni di stress, nervosismo e l’accumulo di tensione possono portare all’accumulo di sostanze nocive per l’organismo umano, che agiscono compromettendo la salute dell’epidermide e portano allo sviluppo di comedoni o punti neri.

Comedoni: come trattarli?

Una volta individuata la causa che porta alla formazione di comedoni è possibile trattarli.

È buon consiglio mantenere una buona igiene lavandosi accuratamente il viso, così da ripulire quotidianamente la pelle da tutte le impurità che possono causare l’ostruzione dei follicoli.

È bene evitare di utilizzare un trucco pesante o eccessivo sul viso e ricordarsi di lavarlo con un detergente efficace prima di andare a dormire.

Si deve bere una sufficiente quantità di acqua al giorno, in modo tale da mantenere idratato l’organismo e favorire l’espulsione delle sostanze tossiche.

(Fonte immagine: forum.dermaclub.it)

CONDIVIDI