Doccia fredda: benefici e controindicazioni

doccia fredda

Una doccia fredda può dare effetti benefici al tuo corpo. Sì, davvero. Lo so che nelle mattine fredde d’inverno l’unica cosa che desideri è una bella doccia calda. Per non parlare poi della sera. Prima di andare a dormire, lasciarsi scivolare addosso le tensioni della giornata sotto uno scroscio di acqua calda, beh è rigenerante. Ti capisco. Ma prova a vedere oltre. Le docce fredde fanno bene e non solo al mattino.

Se continui a leggere il nostro articolo capirai che potrebbe essere una buona idea. Vedrai, dopo non potrai più farne a meno.

Ti presentiamo quindi i pro e i contro di una doccia fredda.

Doccia fredda: i benefici

Calma il prurito della pelle

Se soffri di condizioni della pelle che causano prurito, una doccia fredda può aiutarti a superare la fastidiosa sensazione. Eviterai così di grattarti di continuo, diminuendo le irritazioni che potrebbero peggiorare la situazione.

Aiuta a svegliarsi la mattina

Quando quella botta di acqua fredda ti colpisce la schiena, lo shock termico si fa sentire. Ma questa scossa è utile perché:

  • aumenta l’apporto di ossigeno
  • aumenta la frequenza del battito cardiaco
  • aumenta la vigilanza.

Migliora la circolazione

Quando l’acqua fredda prende in pieno il corpo e gli arti, restringe la circolazione sanguigna sulla superficie. Questo fa sì che il sangue circoli a velocità più elevata nei tessuti più profondi, per mantenere così la temperatura corporea ideale.

In questo senso, una doccia fredda ha l’effetto opposto di una doccia calda per chi soffre di ipertensione o malattie cardiovascolari. L’esposizione a temperature fredde innesca il sistema circolatorio per ridurre l’infiammazione e può aiutare a prevenire le problematiche dell’apparato cardiovascolare.

Riduce i dolori muscolari dopo l’attività fisica intensa

L’acqua fredda ha proprietà rigeneranti. I muscoli si rilassano e si riparano dopo un duro allenamento.

Supporta la perdita di peso

Alcune cellule adipose possono generare calore bruciando i grassi. Fanno questo quando il corpo viene esposto a condizione fredde, come sotto una doccia a bassa temperatura. Queste cellule sono per lo più situate intorno alla zona del collo e delle spalle.

Dona a pelle e capelli un colorito sano

È affermato che l’acqua fredda restringe il flusso sanguigno e ciò dona alla pelle un aspetto più sano. La stessa cosa la fa con i capelli, chiudendo e rinforzando le cuticole. A differenza dell’acqua calda, non secca lo strato di sebo, una barriera lubrificata naturalmente che protegge sia la pelle che i capelli. Quindi nel tempo potrai sfoggiare una chioma più forte e un’epidermide più sana.

Doccia fredda: le controindicazioni

A differenza del lungo elenco di benefici della doccia fredda, l’elenco dei contro è piuttosto breve ma comunque degno di nota.

doccia fredda benefici e controindicazioni
Doccia fredda benefici e controindicazioni

D’inverno non ci vuoi proprio pensare

È comprensibile. Il pensiero di fare una doccia fredda non è molto gradito quando a casa fa freddo. Già il solo pensare di dover abbandonare l’abbraccio caldo del letto, ti fa venire voglia di rimanerci. Doverti mettere sotto il getto dell’acqua fredda non ti farà proprio alzare quelle coperte.

Situazione non ideale se non stai bene

Quando sei malato, l’acqua fredda può fare più male che bene. Se soffri di una condizione di lieve o media gravità, un bagno caldo è più consigliato per fornire un po’ di ringiovanimento al corpo.

Non è efficace per tutti e per tutto

Non tutti ricevono sollievo da una doccia fredda, non chi soffre di dolori muscolari. Altre persone invece scopriranno che una coperta riscaldante, una borsa dell’acqua calda o un bagno caldo sono più utili ed efficaci per il loro corpo.

Come ottenere il massimo da una doccia fredda

L’esposizione all’acqua fredda non è così semplice come sembra. Non è riempire una vasca con cubetti di ghiaccio e buttarsi dentro. Non è costringersi a stare sotto un soffione gelido per un quarto d’ora ogni mattina. Non funziona così. Calma, segui queste linee guida se vuoi vincere la partita.

Prova la temperatura

Non limitarti a girare la manopola verso la temperatura più fredda. Usa la mano per valutare prima quanto è fredda l’acqua. Ciò dovrebbe ridurre lo shock termico e prevenire eventuali danni.

Segui il tuo istinto

La temperatura della doccia dipende dal clima e della stagione in cui ci si trova. Il modo migliore per trovare il giusto compromesso è usare, come suggerito prima, la mano. Se l’acqua è talmente fredda da bruciarti, è troppo. Se invece ti ritrovi solo a imprecare a denti stretti, va bene, è il punto giusto dove fermarti.

Non indugiare

Fallo e basta. Ricorda a te stesso che si tratta di un’esperienza benefica e mettiti sotto l’acqua. Bagnati la testa, la parte anteriore e quella posteriore in una volta sola. Come il nuoto in acque fredde, è meglio immergersi che esporsi in modo graduale. Concentrati sul freddo e cerca di vederlo come un’energia positiva, benefica e curativa.

Respira

Inizia con respiri rapidi e superficiali prima di aprire il getto. Ti aiuterà a liberarti la mente e garantirà un buon apporto di ossigeno. Soprattutto, ti impedirà di iperventilare quando l’acqua fredda ti investirà in pieno. Dopo alcuni minuti di brividi, dovresti notare che il battito cardiaco comincia a rallentare fino a un ritmo più confortevole.

Datti tempo

Va bene alternare tra una doccia fredda e una calda. Inizia a riscaldarti e rilassarti per poi buttarti sotto l’acqua. Per ottenere risultati migliori, gettati sotto e rimani lì per trenta secondi. Prova questa situazione per una settimana e, quando ti senti pronto, prolunga il tempo sotto la doccia fino ad arrivare a un minuto. Ne sentirai i benefici giorno dopo giorno.

(Fonte immagini: Pixabay)

CONDIVIDI