Fitness per donne in gravidanza: gli esercizi da seguire

0
fitness-donne-gravidanza

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, fare fitness in gravidanza non è vietato ed anzi sono gli stessi medici a consigliare di praticare un po’ di attività fisica. Tuttavia bisogna seguire una serie di accorgimenti, di cui vi daremo conto in questo articolo.

Praticare un’attività fisica in gravidanza fondamentalmente è utile perché va ad irrobustire la schiena, oltre che le gambe su cui si scaricherà principalmente l’aumento del peso nei mesi successivi. Una schiena ben allenata potrà ad esempio prevenire le lombalgie. Altri benefici riguardano il miglioramento della funzionalità cardiaca ed epatica, la produzione di sostanze quali serotonina, dopamina ed endorfine che producono sensazioni di benessere, che aiutano a tenere sotto controllo lo stress. L’attività fisica migliora anche la circolazione venosa, per cui in tal modo previene anche gonfiori e varici agli arti inferiori.

In questo articolo andremo ad esaminare nello specifico i benefici che comporta la pratica della ginnastica durante la gravidanza.

I benefici del fitness: quali esercizi praticare

Intanto è meglio non fare del fitness nel primo trimestre. Passato questo periodo di tempo si può quindi cominciare a fare ginnastica, dedicandovi non più di 30-60 minuti al giorno. Nel caso in cui si praticava già dell’attività fisica prima della gravidanza, allora basta continuare facendo attenzione a non esagerare. Prima di iniziare ogni esercizio fisico è sempre buona norma praticare lo stretching, sia prima che alla fine di ogni allenamento per prevenire il rischio di lesioni. Inoltre in caso di aumento di sudorazione si rischia la disidratazione, per cui in questo caso si consiglia di bere molto per reidratare l’organismo.

In particolare dal secondo trimestre in poi si rivela utile l’attività aerobica, ad esempio l’utliizzo di apparecchiature tipiche da palestra, quali ad esempio i tapis roulant, la cyclette. Vanno ovviamente evitati i grossi sforzi per non affaticare il cuore. Tra gli esercizi da eseguire sono indicati quelli a base dello Yoga, il Pilates e il Tai Chi, in quanto si tratta di attività che non rischiedono un grande dispendio fisico ed inoltre aiutano anche a rilassarsi. In tal senso è comunque sempre bene farsi seguire da un istruttore che vi indicherà gli esercizi più utili da provare in caso di gravidanza.

Ma se, come detto, vi sono alcune attività che vanno consigliate durante la gestazione, ve ne sono altre che invece vanno decisamente evitate. Tra le attività sconsigliate troviamo la corsa in quanto può comportare dei rischi per le articolazioni, in particolare per le ginocchia e inoltre può anche provocare una eccessiva disdratazione. Sconsigliati anche lo sci e l’equitazione, il volley e lo squash perché sono tutti sport che oltre a mettere a rischio le articolazioni, presentano anche il pericolo di cadute. Le immersioni subacquee vanno invece evitate perché potrebbero provocare emboli gassosi.

Ricordiamo di consultare il proprio medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di attività.

PANORAMICA RECENSIONE
Fitness per donne in gravidanza: gli esercizi da seguire
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO