Fitness per la terza età: fa bene?

0
fitness-per-la-terza-eta-fa-bene

Praticare un’attività fisica fa bene anche quando non si è più giovani. Ed anzi il fitness per la terza età comporta tutta una serie di benefici, di cui ci occuperemo in questo articolo. Le più moderne ricerche suggeriscono che la pratica di un’attività fisica di intensità moderata purché sia costante nel tempo contribuisce ad aumentare l’aspettativa di vita.

Inevitabilmente con l’avanzare dell’età le funzioni del nostro corpo vanno incontro a un processo di logoramento, ad esempio i vasi sanguigni si induriscono, i muscoli perdono di tono, il cuore diminuisce la sua contrattilità, tuttavia questo processo che è irreversibile può essere rallentato con l’esercizio fisico.

Intanto la prima cosa da fare, ma è un discorso che vale a qualsiasi età, è di sottoporsi a una visita medica in modo da ricevere delle indicazioni sul fitness più adatto alle nostre caratteristiche. Bisognerà valutare quindi lo stato di forma e la presenza di patologie specifiche, cardiovascolari o di affezione alle articolazioni, ad esempio un’artrite, per personalizzare gli esercizi.

Ma andiamo ad esaminare più nello specifico i benefici che comporta la pratica di un’attività fisica nel corso della terza età.

I benefici del fitness per la terza età

  1. Il fitness rallenta il processo di invecchiamento.
  2. Ne guadagna l’umore, perché l’anziano uscendo di casa intrattiene relazioni sociali che contribuiscono a tenere alta l’autostima.
  3. Migliora la postura e quindi l’equilibro riducendosi il rischio di fratture, in particolare al femore.
  4. Migliorano anche le patologie tipiche di cui soffre l’anziano, basti pensare all’osteoporosi, al diabete e all’ipertensione.
  5. Si assiste a un recupero della flessibilità dei muscoli, in tal modo si preserva la propria autonomia nella vita di tutti i giorni.
  6. Chi ha qualche chilo di troppo dimagrisce, mentre chi presenta una diminuzione della massa magra ottiene un aumento del tono muscolare.
  7. Il fitness migliora anche lo stato del sistema immunitario, in tal modo si diminuisce il rischio di infezioni.

Questi poi sono gli esercizi più utili per gli anziani.

  1. L’attività fisica in acqua, ad esempio l’acquagym,  produce più benefici: giova a chi ha problemi agli arti inferiori. Inoltre agisce positivamente sulla circolazione venosa, migliora il tono muscolare ed anche la capacità aerobica.
  2. Pilates: è un sistema di allenamento che si concentra sul baricentro e che aiuta a rafforzare il corpo e anche a correggere la postura.
  3. Camminare infine è il metodo più economico per mantenersi in forma e in salute anche quando si è in là con gli anni. In questo senso è sufficiente camminare mezz’ora al giorno per ottenere i primi risultati oppure provare una nuova disciplina che si chiama fitwalking.

 

Fonte immagine: studioendopisa.it

PANORAMICA RECENSIONE
Fitness per la terza età: fa bene?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO