Immunostimolanti naturali: quali sono e dove comprarli

immunostimolanti naturali

Sei alla ricerca di validi immunostimolanti naturali che consentono di rafforzare le tue difese immunitarie? Adatti sia per la stagione estiva che per quella invernale, gli immunostimolanti aiutano a proteggere l’organismo umano dagli attacchi di virus e batteri che causano infezioni. Vediamo insieme quali sono e dove comprare le erbe e gli integratori immunostimolanti naturali.

Quali sono gli immunostimolanti naturali?

Si tratta di piante officinali che espletano una funzione fondamentale quando ci si prepara ad affrontare i cambiamenti stagionali o in ogni momento dell’anno per proteggersi dall’aggressione dei virus, batteri ed agenti patogeni che indeboliscono il nostro organismo umano.

In particolare, gli immunostimolanti naturali costituiscono un valido rimedio naturale per prevenire e per curare tutte le forme influenzali come raffreddore, tosse e febbre. Non solo, le condizioni di vita, lo stress quotidiano, l’inquinamento ambientale, il regime alimentare errato, uno stile di vita scorretto, l’insonnia, la depressione, un evento traumatico e ogni altro fattore esogeno possono abbassare notevolmente le difese naturali ed esporre il fisico umano ad un’azione particolarmente aggressiva degli agenti esterni.

Per questo motivo, l’impiego di piante immunostimolanti e gli integratori naturali, che possono essere acquistati in farmacia o online, sono il più valido rimedio per proteggere l’intero organismo dalle infezioni alle vie urinarie (come cistite e candida), dermatiti, herpes, il fuoco di Sant’Antonio, la mononucleosi e le patologie alle vie respiratorie.

Perché è importante utilizzare le erbe immunostimolanti?

Come già anticipato le erbe officinali e gli integratori naturali immunostimolanti sono un validissimo ausilio per “proteggere” il sistema immunitario, il quale è capace di riconoscere e distruggere i virus, batteri e tutti gli agenti patogeni che aggrediscono l’organismo umano.

L’apparato immunitario è in grado di fungere da “scudo” di protezione e difende il corpo da qualsiasi forma di danno infettivo e traumatico: ha la capacità di distinguere tra le strutture endogene e quelle esogene, le quali non costituiscono un pericolo. Timo, midollo osseo, linfonodi e milza costituiscono gli organi centrali e periferici del sistema immunitario: a seconda del riconoscimento degli antigeni, si possono distinguere due distinte aree:

  • immunità adattativa che comprende linfociti T e B in grado di riconoscere qualunque forma di antigene,
  • immunità innata, intesa come valida risposta difensiva contro le aggressioni, in grado di rilevare anomalie nelle membrane cellulari.

Quali sono le principali erbe immunostimolanti?

Ecco le principali erbe officinali o rimedi vegetali capaci di stimolare le ghiandole linfatiche nella produzione di anticorpi.

Astragalo

immunostimolatore astragaloSi tratta di una leguminosa che protegge contro l’immunosoppressione ed è in grado di assicurare la funzionalità dei macrofagi e l’attività fagocitaria.

L’astragalo è una pianta officinale che funge da valido rimedio naturale per curare le malattie influenzali, il raffreddore e la tosse, grazie alla presenza dei polisaccaridi che vantano proprietà immunostimolanti. Oltre ad essere una terapia complementare nella cura delle malattie neoplastiche, l’astragalo è indicato nella prevenzione delle malattie infettive.

Uncaria tomentosa o “unghia di gatto”

immunostimolatore uncaria tomentosaGrazie alla presenza degli alcaloidi pentaciclici, questa pianta immunostimolante favorisce il rilascio di un fattore che stimola la proliferazione dei linfociti B e T, responsabili nell’assicurare la massima protezione dell’organismo umano.

Si tratta di una pianta officinale indicata nel trattamento delle allergie, delle infezioni causate da virus e batteri, nella prevenzione della febbre, tosse e raffreddore. Molto interessanti sono gli studi condotti sui pazienti affetti da HIV, sui malati oncologici e sui pazienti colpiti da sindromi da immunodeficienza.

Echinacea

immunostimolatore echinaceaSi tratta di una pianta erbacea perenne, vivace, con fusto semplice e fiori in capolini grandi solitari che vanta molteplici impieghi terapeutici: è un valido rimedio naturale immunostimolante che protegge dagli stati influenzali, dalle patologie da raffreddamento e dalle infezioni delle vie respiratorie.

Inoltre, espleta un’azione antibatterica: con la radice dell’echinacea si preparano pomate per bendature di ferite ed ulcere.

Curcuma

curcumaSi tratta di una spezia, una polvere gialla ottenuta dalla macinazione di alcune piante appartenenti alla famiglia delle Zingiberaceae e al Genere Curcuma.

La curcuma vanta interessanti e proprietà antivirali, antibatteriche ed antiossidanti.

Integratori immunostimolanti naturali: quali acquistare?

In alternativa alle erbe officinali, è possibile acquistare in farmacie, parafarmacie o direttamente su diversi siti online (Amazon) innumerevoli integratori immunostimolanti naturali adatti per rafforzare le difese immunitarie e combattere i sintomi influenzali come febbre, tosse, mal di gola, etc.

Tra i migliori integratori immunostimolanti da acquistare, ti consigliamo:

  • Aboca Echinacea Concentrato Totale, un integratore alimentare che stimola la normale funzione delle vie respiratorie e contrasta le patologie da raffreddamento, in modo tale da ripristinare la funzionalità delle vie respiratorie. Si consiglia l’assunzione di 2 opercoli al giorno.
  • Erba Vita Uncaria Integratore per Difese Immunitarie, un valido rimedio naturale i cui alcaloidi pentaciclici contenuti nell’Uncaria sono responsabili della proprietà immunomodulante. Si consiglia di assumere da 4-6 capsule al giorno, lontano dai pasti.
  • Propoli Plus Epid Flu Junior Sciroppo 100 Ml, è un integratore alimentare immunostimolante per bambini. Adatto per i tuoi piccoli questo integratore è composto da propoli, miele di eucalipto, vitamina C naturale da frutti di acerola ed echinacea. Favorisce le naturali difese organiche e deve essere assunto seguendo questa posologia: 1 cucchiaino da frutta (5 ml) per chi pesa fino a 10 kg, 2 cucchiaini da frutta (10 ml) per chi pesa da 10 a 20 kg.

Chiaramente, come sempre, vi consigliamo di consultare il vostro medico di famiglia che saprà indicarvi cosa è meglio per la vostra salute.

Fonte immagini: ambientebio.it; sanioggi.it; abc.net.au; healtheries.co.nz

PANORAMICA RECENSIONE
Immunostimolanti naturali: quali sono e dove comprarli
CONDIVIDI