Integratori alimentari contro la stitichezza

0
integratori-alimentari-contro-la-stitichezza

La stitichezza è un disturbo che riguarda la difficoltà di liberare l’intestino dalle feci. Non può considerarsi una patologia in sè e per sè, in quanto è la manifestazione di qualche altro disturbo. In ogni caso esiste anche un margine di soggettività perché ciascuno ha i suoi tempi di evacuazione. In linea di massima una persona può dirsi sofferente di stipsi se non va in bagno almeno 3 volte a settimana. In questo articolo vi consiglieremo gli integratori alimentari a base di fibre vegetali più efficaci per questo disturbo.

Stitichezza: integratori alimentari

Fondamentalmente gli integratori naturali di fibre agiscono in base a uno stesso principio: ovvero venendo a contatto con i liquidi presenti a livello dell’intestino, sono in grado di formare delle mucillagini che hanno l’effetto di ammorbidire le feci. I liquidi aumentano non solo la consistenza della massa fecale ma la rendono anche più mobile, quindi in definitiva ne facilitano l’espulsione.

La senna, pianta originaria dell’Africa e dell’India, è nota per le sue proprietà lassative. In particolare riesce a regolarizzare la motilità intestinale. Fa effetto già dopo dodici ore dall’assunzione. Nel caso di stipsi occasionale sono sufficienti due compresse da assumere assieme a un bicchiere di acqua prima di andare a letto. Ne viene sconsigliato l’uso alle donne in gravidanza, durante l’allattamento e a chi soffre di problemi cardiaci. L’abuso di questo integratore può provocare crampi o meteorismo.

Gli integratori a base di semi di psillio risultano utili in caso di stitichezza occasionale. Sono in grado di aumentare la massa fecale nell’intestino favorendone l’espulsione. Inoltre trattenendo molta acqua, rendono le feci più morbide e quindi ne facilitano l’espulsione. Questo integratore, che viene venduto in polvere o in bustina, va assunto due o tre volte al giorno dopo i pasti per circa un paio di giorni.

Gli integratori a base di guaranà, una pianta originaria dell’Amazzonia, sono utili nel regolarizzare l’attività intestinale e quindi la motilità. Non provoca effetti poco piacevoli quali meteorismo o flatulenze. Bisogna assumerne una bustina al giorno per un periodo indicativo di 14 giorni. Non risulta controindicato alle donne in gravidanza, mentre i diabetici possono utilizzare questo integratore solo previo parere positivo del proprio medico curante.

Per quanto riguarda la stitichezza nei neonati ed ai rimedi naturali per farli andare in bagno vi rimandiamo al nostro articolo.

PANORAMICA RECENSIONE
Integratori alimentari contro la stitichezza
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO