La salute di denti e bocca passa anche dalla dieta

salute-denti

La salute dei denti è assolutamente importante e non solo perché un bel sorriso è indice di bellezza ed affabilità ma, perché, carie e problemi dentali possono, col tempo, portare a patologie più serie dell’organismo. Una buona igiene orale, con l’uso di collutorio e dentifricio, sono norme utilissime e più che mai importanti per prevenire l’insorgenza della carie ma, spesso, non bastano. Vi abbiamo già parlato di come sbiancare i denti per un sorriso smagliante e una bocca in salute ma la salute dei denti passa anche dalla dieta.

Infatti, esistono cibi assolutamente cariogeni ed altri che, invece, contrastano la carie. Innanzitutto comprendiamo insieme cosa sia la carie.

Carie, che cosa sono e come prevenirle

carie

La carie è una progressiva demineralizzazione della corona dentaria e del suo smalto che, progressivamente, si disintegra sino ad arrivare ad intaccare i tessuti al di sotto del dente, con conseguente dolore forte e profondo. Alla base della carie vi sono vari fattori. Il principale è sicuramente quello microbico. La placca che si forma tramite i residui alimentari aderenti alla corona dentaria forma dei derivati acidi che minacciano l’integrità del dente. Ciò può accadere, però, solo se questi residui sono dotati di alta adesività dentinale e se perdurano per molto tempo vicino ai denti. La saliva, infatti, combatte l’acidificazione dei residui di cibo.

Tuttavia, il fattore alimentare resta uno dei principali per scongiurare l’insorgenza della carie. Partiamo dal presupposto che i nemici dei denti sono i carboidrati. Più gli zuccheri semplici che gli amidi. Essi, infatti, si diffondono velocemente nella placca e vengono trasformati in acidi che vanno ad intaccare il dente. Amidi e farine incontrano una maggiore difficoltà ad attraversare la barriera della placca, ma ciò non vale se una carie è già in corso. In quel caso, sono nocivi tanto quanto gli zuccheri semplici. Da evitare il più possibile, dunque, saccarosio, glucosio, maltosio, lattosio e fruttosio.

L’importante, comunque, è far sì che i residui di questi zuccheri non restino eccessivamente a contatto con i denti e ciò è possibile soltanto lavandosi accuratamente i denti dopo ogni pasto, per almeno 3 minuti, utilizzando, ove possibile, anche un buon collutorio.

Esistono dei cibi, però, in grado di proteggere i denti dall’attacco della carie, detti cariostatici e sono: fosfati, grasso e proteine, quali la caseina. Anche il fluoro, contenuto in collutori e dentifrici, ha un’importante azione cariostatica e va usato regolarmente per eliminare l’acidità della bocca ed evitarci così, in futuro, spese da capogiro dal dentista!

Fonti immagini: bergamopost.it; studiobignozzilittarru.it

PANORAMICA RECENSIONE
La salute di denti e bocca passa anche dalla dieta
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO