L’insonnia: cosa è e come combatterla con cinque rimedi naturali

Insonnia

L’insonnia è un disturbo del sonno caratterizzato dalla incapacità di dormire nonostante il fisiologico bisogno dell’organismo. Si tratta di un disturbo molto fastidioso, legato ad un cattivo funzionamento diurno. I sintomi più comuni sono la stanchezza, l’irritabilità, le difficoltà di apprendimento e di memoria.

Si tratta di una alterazione naturale del ciclo del sonno, difficile peraltro da restaurare. Nei casi più gravi, spingere il corpo al limite può tradursi in gravi problemi fisici e mentali. Qui di seguito illustreremo i migliori cinque rimedi naturali per curare l’insonnia.

Insonnia, cinque rimedi naturali per combatterla

Dormire bene e godere di un buon sonno è necessario perché consente al corpo di recuperare energie e riposarsi. Gli elementi che possono disturbare il sonno e quindi provocare spiacevoli fenomeni di insonnia sono molti, in particolare ansia e stress.Contro l’insonnia vi sono molti rimedi naturali da applicare. Essi vanno dagli oli essenziali alle tisane. Ecco i più efficaci:

1. Lo spray alla lavanda è uno dei migliori deterrenti contro l’insonnia. Si sa che la lavanda infatti concilia il sonno. Si tratta, con questo rimedio, di applicare un piccolo spray su lenzuola e cuscini. Per la preparazione usate 250 millilitri di acqua, 1 cucchiaino di bicarbonato, 10 gocce di olio essenziale di lavanda. Prima dell’uso agitare bene il flaconcino.

2. Utilissimi possono rivelarsi i cuscini alle erbe. Si tratta di cuscini aromatici regolarmente acquistabili in negozi di prodotti naturali. Le erbe in questo caso vanno a favorire il sonno. Bisogna posizionare questi cuscinetti al di sotto del vero cuscino o nelle vicinanze. Si possono realizzare anche in casa, con fiori ed erbe essiccate come la melissa o la camomilla. 

3. Praticare sport deputati al relax e al benessere, su tutti lo yoga, può essere un ottimo modo per favorire il riposo, in quanto la pratica favorisce il rilassamento ed elimina lo stress. Prima di andare a dormire, può essere utile acquisire la posizione semplice, a gambe incrociate. In questo modo si va a concentrarsi sul proprio respiro, liberando la mente dalle preoccupazioni. Lo yoga può essere utile anche per sciogliere le tensioni e recuperare la calma.

4. Un bagno rilassante, rapido, piacevole, indolore: un’ottima sintesi. Stando ai consigli di Daniele Festy, farmacista francese nota nel mondo come esperta di erbe ed omeopatia, un bagno aromatico è un ottimo rimedio contro l’insonnia. In una vasca di acqua si versano poche gocce di olio essenziale anche all’arancio e basta solo ripetere il trattamento, anche per tutte le sere in due settimane, per un totale di venti minuti in vasca.

5. Come ultimo rimedio si può preparare un morbidissimo balsamo con cui poter massaggiare le zone del collo e delle tempie, senza dimenticare le piante dei piedi per un rilassante trattamento prima di andare a dormire. Tutto quel che serve è un po’ di burro con dieci gocce di olio di lavanda, di limone e di arancio dolce. Il composto raggiunto va versato in un barattolino di vetro, da conservare a lungo a temperatura ambiente.

Fonte immagine: Dott.ssa Cristina Selvi

CONDIVIDI