Mal di mare: cause, sintomi e rimedi naturali per farvi fronte

Con l’estate aumenta l’interazione di ognuno col mare. Ma proprio per il caldo, per la voglia di rilassarsi, abbronzarsi e godersi ogni singola giornata, spesso può capitare di voler fare un giro in barca. Una brutta gatta da pelare per chi soffre della classica nausea generata dalle onde: il più banale mal di mare, che spesso risulta essere più un fastidio che altro.

Ne soffrono, secondo stime recenti, la metà delle persone che intraprendono un viaggio, lungo o breve che sia, via mare. Nel nostro spazio odierno, per la gioia dei sofferenti, offriremo i nostri spunti per rimedi efficaci contro il mal di mare.

Mal di mare, sintomi e cause

Quando ci si avvia per mare su una imbarcazione, grande o piccola, subentrano determinati sintomi se il corpo è sotto sforzo: nausea, vomito, forti giramenti di testa. Sono sintomi legati allo stress a cui è sottoposto il corpo. Stress che può essere anche mentale e provocare un disorientamento accentuato dallo spostamento degli oggetti in un orizzonte in perenne movimento.

Rimedi naturali contro il mal di mare

Esistono, come su tutto, rimedi naturali a volt parecchio efficaci contro il mal di mare, fondamentali per alleviarne quantomeno l’effetto. Qui di seguito ne illustreremo qualcuno.

Il primo è l’olio essenziale di lavanda: è il deterrente migliore per alleviare la nausea e il disturbo allo stomaco. Tutto quel che occorre fare è versarne poche gocce su un fazzoletto e premere sotto il naso, potendo così giovare di un sollievo immediato e rapido.

Contro la chinetosi, invece, subentrano basilico e l’infuso. Ottimo anche l’olio di menta piperita, da gustare con qualche zolletta di zucchero. In alternativa, valide possono rivelarsi anche le classiche mentine. Altro rimedio: la radice di zenzero, da utilizzare per via orale, o con pasticche o con caramelle. L’olio, invece, è un toccasana se massaggiato sulle tempie per placare il mal di testa.

Per ridurre il senso di vertigine si può ricorrere ad uno dei fiori di Bach, il numero ventotto per citarne uno, che è acquistabile anche in compresse. Tra i rimedi omeopatici spiccano anche i granuli di Petroleum, Tabacum, Cocculus, da sciogliere sotto la lingua e da prendere lontano dai pasti.

Fonte immagine: TuttoBarche

CONDIVIDI