Mantenersi in forma in estate: 5 attività da fare in spiaggia

fitness in spiaggia

Mantenersi in forma è molto importante e svolgere attività fisica in estate non è impossibile. Per chi rimane in città, si sa, le palestre sono aperte ma per chi va in vacanza? Ebbene anche se andiamo in vacanza possiamo tranquillamente mantenerci in forma in estate seguendo per prima cosa un’alimentazione corretta e poi facendo qualche semplice esercizio quotidiano.

In molti per le vacanze estive scelgono come meta località di montagna, per tutti loro non c’è niente di più bello e salutare di fare delle lunghe camminate. Ma in questo articolo abbiamo deciso di parlarvi dell’allenamento in spiaggia quindi vediamo insieme di cosa si tratta il beach fitness.

Beach Fitness

beach fitness

Chiudete gli occhi e pensate alle vostre vacanze al mare. Immagino che avrete pensato in primis ad assoluto relax e divertimento. OK, ma la vostra linea? Quando si è in vacanza non si deve per forza rinunciare alla forma fisica dopo i tanti sacrifici fatti durante l’inverno, si sà che si tende a mangiare fuori più spesso, fare spuntini e bere bibite alcoliche o ricche di zuccheri. Non diciamo che bisogna rinunciare a tutto ciò ma per non vanificare il nostro lavoro possiamo svolgere attività fisica anche in vacanza.

Sta prendendo sempre più piede la pratica del Beach fitness ossia fare sport sulla spiaggia, qualsiasi attività sia dall’equitazione alla corsa fino ad attività prettamente da spiaggia come il Beach volley. 

Pro e contro dell’allenamento in spiaggia

La spiaggia è un luogo che si presta molto bene a diventare una palestra estiva ma allenarsi sulla spiaggia ha i suoi vantaggi come i suoi svantaggi.

I vantaggi del fitness sulla spiaggia sono diversi:

  • Allenarsi scalzi. Quando andiamo pratichiamo sport durante la stagione invernale dobbiamo indossare scarpe specifiche per eseguire correttamente gli esercizi. In estate, allenandosi sulla spiaggia si può rinunciare all’uso di calzature e allenarsi a piedi scalzi. Un beneficio per il nostro organismo, aumenta la capacità di percezione del nostro corpo. Inoltre aumenta la forza e la resistenza delle gambe.
  • Aumento della forza e della resistenza delle gambe. Praticando attività fisica sulla spiaggia si fa una maggiore pressione per svolgere i movimenti che rafforza la muscolatura degli arti inferiori.
  • Terreno. La sabbia, a differenza dell’asfalto e di pavimentazioni interne, è un’ottima base d’appoggio: compatta ma allo tesso tempo soffice. Per questo risulta un ottimo terreno per allenarsi senza creare problemi alle articolazioni.
  • Ossigenazione. Praticare sport all’aria aperta è molto salutare, al mare ancor di più. I nostri muscoli e il nostro cervello.

Svantaggi Fit Beach:

  • Caldo. Sembra banale ma consiglio primario quando si decide di allenarsi in spiaggia è quello di evitare le ore calde della giornata. Il momento migliore sarebbe la mattina presto o al tramonto.
  • Scottature solari. Non è da sottovalutare l’esposizione al sole quando si pratica fitness in spiaggia. Cosa fondamentale, utilizzare una buona crema solare protettiva.
  • Disidratazione. Molto importante è bere acqua. Lo abbiamo ripetuto più volte che bere almeno due litri al giorno è alla base della nostra salute, a maggior ragione non dobbiamo dimenticarlo quando si fa attività sportiva in spiaggia.

5 sport per mantenersi in forma in spiaggia

beach volley

Fin qui abbiamo visto come funziona il Beach fitness. Ecco, ora, alcuni consigli su come mantenersi in forma in spiaggia. Bastano solo 30 minuti al giorno di attività sportiva senza rinunciare al divertimento.

Corsa o camminata sul bagnasciuga

Fare Beach jogging richiede maggiore forza di tutti i muscoli del corpo. In 30 minuti di corsa si percorre una distanza di circa 3/4 km ma consigliamo di iniziare gradualmente (bastano 10-15 minuti al giorno) se si è fuori allenamento. Anche una camminata veloce ha i suoi benefici. Sia essa corsa o camminata è un’attività tonificante utile per rassodare glutei e addome e migliorare il sistema cardiovascolare. Anche camminare in acqua è molto salutare, praticata principalmente dalle donne, favorisce la circolazione ed è un ottimo rimedio naturale contro la cellulite.

Beach volley e Beach tennis

In entrambi i casi si tratta di un’attività molto completa con un elevato lavoro aerobico. Coloro che sono fuori allenamento devono prestare attenzione in quanto potrebbe creare problemi alle articolazioni. E’ una pratica che tonifica i muscoli ed è utile contro la pelle a buccia di arancia. E’ un’attività molto divertente e che coinvolge tutti i muscoli del corpo, in più si può giocare anche in coppia.

Nuoto

Sembrerà banale ma nuotare è una delle principali attività fisiche che si possono praticare in spiaggia. Mantenersi in forma con il nuoto è molto facile, in una mezz’ora circa si può arrivare a bruciare fino a 250 calorie. L’attività interessa tutti i muscoli del corpo e da giovamento alla colonna vertebrale scaricando le tensioni accumulate durante l’anno.

Yoga

E’ un’attività che si può praticare ovunque, abbiamo già visto insieme il successo dello Urban Yoga. Completo e rilassante, aumenta i suoi benefici se praticato in riva al mare. Fare Yoga al mare fa bene ai muscoli, allo scheletro ma anche al nostro umore. Una seduta di yoga riduce lo stress quotidiano contribuendo anche sul riposo e sulla concentrazione.

Stand up Paddle

E’ tra gli sport acquatici più in voga del momento tra le star di Hollywood e spopola anche tra i vip nostrani. In sostanza si tratta di stare in piedi su una tavola da surf con un solo remo. E’ un’attività che interessa tutti i muscoli che usiamo per mantenerci in equilibrio, braccia, spalle e gambe. Praticare il SUP riduce la pancia e rafforza i polpacci e gli addominali.

Fonte immagini: stilebenessere.it; letsmoveoutside.org; tennis13.com

CONDIVIDI