Medicina Olistica

Medicina Olistica

Cos'è la medicina olistica

Da anni ormai si sta facendo strada questa definizione ma pochi sanno di cosa si tratta nello specifico: la medicina olistica è una forma di medicina alternativa a quella scientifica riconosciuta che tiene conto dell'andamento globale di corpo e mente. I sostenitori di questa, tra i quali capeggiano figure come Rüdiger Dahlke e Claudia Rainville, ritengono che i sintomi manifestati dal corpo non siano da sopprimere, come invece fa la medicina ufficiale, ma da monitorare e controllare in modo da capire qual è il malessere globale che affligge l'organismo. La medicina olistica, in generale, ritiene che se è curata la psiche, un trauma di qualche genere, allora si possono avere risultati anche dal punto di vista fisico.

L'approccio olistico

L'approccio della medicina olistica tende ad affrontare unitariamente tutti i sintomi presentati dall'organismo, anche quelli che paiono indipendenti, secondo quello che i maggiori esponenti chiamano Asse PNEI ovvero, Asse psico/neuro/endocrino/immunitario. In base a questa visione, un problema endocrino, per esempio, è collegato ad un problema psichico o di altra natura; tenendo a bada il sintomo principale, si cerca di scovare il problema che sta a monte e lo si risolve mediante diversi tipi di intervento, in molti casi con le erbe officinali.

Curarsi con le erbe

Nella nostra cultura è caduta in disuso la conoscenza dei benefici delle erbe officinali: queste hanno molte proprietà curative e sono spesso più efficaci dei medicinali. I loro principi attivi agiscono su un problema: ad esempio la valeriana è universalmente apprezzata per le sue qualità distensive simili e maggiori a quelle della camomilla. Oppure possiamo pensare al biancospino che è utilissimo per chi ha problemi di extrasistole. Per la maggior parte dei problemi, dunque, esiste una pianta adatta a risolverli, basta solo informarsi su quale sia e seguire il metodo di preparazione che consenta una miglior resa di questi benefici.

miele d'acacia

Tutto quello da sapere su benefici e proprietà del miele d’acacia

Per i greci, il suo nome significava candore e innocenza. Per questo è simbolo di immortalità nel mondo classico, mentre in quello orientale è...
cicoria

Ecco la cicoria, la regina dei campi buona e salutare

Quante volte la avete ordinata al ristorante, magari ripassata in padella, senza sapere quali benefici portava alla vostra salute! Stiamo parlando della cicoria, la...
zafferano

Zafferano: i benefici antiossidanti e calmanti dell’oro giallo

Il prezzo dello zafferano, per chi non lo sapesse, si aggira tra i 15 e i 30 euro al grammo. È la spezia più...
ortica

Non solo prurito, anche l’ortica ha i suoi benefici

L’abito non fa il monaco dice il proverbio. Quindi non giudicate una persona dal suo vestito e… non giudicate una pianta da quanto vi...
carote

Carote: mille benefici per gli occhi

Nome scientifico: daucus carota. Etimologia greca: karotòn. Famiglia botanica di appartenenza: apiaceae. Anche se non siete Roger Rabbit o Bugs Bunny le carote devono...
salvia

Bella, profumata e anche salutare. Scopriamo i benefici della salvia

Immancabile negli orti di campagna o nei balconi di mezza Italia, riconoscibile per il profumo e per i fiori, bellissimi. La Salvia è una...
gramigna

Gramigna: proprietà diuretiche e antisettiche

Provate a chiedere ai vostri nonni o al vostro contadino di fiducia (se avete la fortuna di averlo) che cos’è la gramigna e vede...
carciofi

Carciofi, le proprietà di un ingrediente buonissimo

Il nome scientifico è Cynara Scolymus e, ammettiamo, fa un po’ paura. Diverso se diciamo carciofo, uno degli ortaggi più famosi d’Italia. Appartenente alla...
fragole

Fragole: le proprietà antiossidanti di un cosmetico naturale

È arrivata la primavera e con essa iniziano a prepararsi i frutti che esploderanno in estate. Tra questi, uno dei più buoni e dei...
rosmarino

Rosmarino: non solo cucina, ma anche benefici e proprietà

Quante volte avete usato il rosmarino in cucina senza sapere quanti e quali fossero i suoi benefici? Oppure quante volte lo avete visto e...