Quale sport fare in menopausa?

0
Quale-sport-fare-in-menopausa

Si sa quanto sia importante praticare regolarmente una attività fisica per il benessere del nostro organismo, eppure almeno per quanto riguarda le donne italiane in menopausa ben il 50% non pratica alcuna attività sportiva. Tuttavia l’esercizio fisico è utile per ridurre alcuni sintomi tipici e più fastidiosi della menopausa, quali ad esempio le vampate di calore e gli sbalzi d’umore.

In questo articolo in particolare andiamo ad occuparci degli esercizi più indicati per contrastare i cambiamenti ormonali derivanti dalla menopausa. In ogni caso prima di intraprendere un programma d’allenamento è sempre necessario sottoporsi a una visita da parte del medico curante che valuterà se vi siano delle controindicazioni.

Menopausa: quali esercizi praticare?

Intanto è indicata l’attività di tipo aerobico , ovvero quella che non richiede un grande sforzo fisico e può essere seguita con continuità nel tempo. In ogni caso non bisogna mai esagerare, per cui è importante imparare ad ascoltare il proprio corpo in modo da poter aumentare gradatamente l’intensità dell’allenamento. Gli esercizi di aerobica andranno praticati da 3 a 5 volte alla settimana ed ogni sessione di ginnastica dovrebbe durare dai 20 ai 60 minuti.

In questo senso si consigliano gli esercizi di aerobica leggera, ginnastica dolce, le camminate veloci, il nuoto, lo jogging. Può rivelarsi utile anche fare dei percorsi in bicicletta, salire e scendere le scale e camminare con passo sostenuto.

Molto indicati sono anche gli esercizi di rafforzamento muscolare che daranno benefici allo scheletro e aiuteranno a mentenere un buon peso forma. Va sottolineato che anche solo una passeggiata al giorno della durata di non più di 30 minuti è idonea a prevenire l’ictus e l’infarto, a cui le donne in menopausa sono più soggette a causa del calo dei livelli degli estrogeni.

Inoltre queste attività semplici quali il camminare, salire le scale, sono utili anche alle ossa in quanto prevengono l’osteoporosi, che è un’altra conseguenza derivante dalla menopausa. Il nuoto invece, o anche altri esercizi svolti in acqua, aiuta a stimolare maggiormente la circolazione.

Va poi tenuto conto che la pratica dell’attività sportiva stimola anche la produzione di endorfine, che aumentano il buon umore, andando a contrastare un altro degli effetti tipici della menopausa, ovvero gli sbalzi di umore.

Fonte immagine: corrinforma.com

PANORAMICA RECENSIONE
Quale sport fare in menopausa?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO