Quando si usano gli integratori alimentari?

0
quando-si-usano-gli-integratori-alimentari

Spesso a causa dei ritmi frenetici della vita di tutti i giorni non abbiamo il tempo di seguire una alimentazione sana ed equilibrata, per cui dobbiamo ricorrere a qualche integrazione e supplementazione di nutrienti. Gi integratori alimentari hanno proprio lo scopo di supplire a una dieta insufficiente. In questo articolo ci occuperemo nello specifico su quando è il caso di utilizzarli.

Integratori: quando usarli?

Gi integratori più usati sono quelli a base di vitamine D e b12, oppure di minerali, quali il ferro e il magnesio. Tuttavia bisogna sempre stare attenti a non superare le dosi indicate, in quanto vi potrebbero essere rischi di sovradosaggi, soprattutto con la vitamina A e la vitamina E, per cui dovrete sempre attenervi a quanto vi è stato consigliato dal vostro medico curante.

In effetti gli integratori possono dividersi in due grandi categorie: integratori alimentari e per diete dimagranti e gli integratori per le prestazioni sportive. I primi servono a coreggere eventuali carenze nutrizionali, ma in ogni caso da soli non possono fare miracoli se si segue uno stile di vita non corretto. I secondi invece sono destinati agli atleti e già nell’etichetta devono riportare precise indicazioni.

In realtà nel caso si segua una corretta alimentazione con tutti i nutrienti di cui necessita il nostro organismo per lo svolgimento delle sue complesse funzioni, non vi è alcuna necessità di utlizzarli. Vengono però indicati nel caso di specifiche carenze. In particolare il nostro corpo quando non tutto funziona a dovere, ci invia degli specifici ‘messaggi’ per segnalarci che qualcosa non va. Ad esempio se ci si sente meno efficienti, stanchi, oppure notiamo che i capelli cominciano a cadere con insolita frequenza, oppure tendiamo ad ammalarci più spesso, sono segnali che potrebbero  indicare una carenza di vitamine e sali minerali. In questo senso le analisi del sangue potranno indicare la carenza di specifici minerali da integrare con una supplementazione.

Ma per quanto tempo vanno assunti? Normalmente il ciclo di assunzione di un integratore non supera i 3 mesi, oppure metà dose per 6 mesi. Generalmente vanno presi ai pasti, salvo che sia diversamente indicato sulla confezione. Vi è tuttavia qualche eccezione. La vitamina E ad esempio non andrebbe presa durante i pasti, a meno che non sia così specificato in etichetta. Inoltre è preferibile assumere separatamente ferro e vitamina E, mentre è meglio assumerlo in combinazione con la vitamina A.

Fonte immagine: notiziariochimicofarmaceutico.it

 

PANORAMICA RECENSIONE
Quando si usano gli integratori alimentari?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO