Come disinfestare casa dai pidocchi

Disinfestare la casa dai pidocchi

A seguito di una infestazione da pidocchi (pediculosi) gli ambienti della casa necessitano di una disinfestazione immediata, che richiede un certo impegno e una rapida azione. Infatti, dopo aver igienizzato tutti i capi d’abbigliamento e la biancheria della casa, dovreste occuparvi anche delle uova di pidocchi annidate nei divani, nei tappeti o nelle fessure del parquet. Per liberarvi della contaminazione parassitaria da pidocchi avrete di bisogno di un solido piano d’attacco che preveda un’igienizzazione completa sotto tanti punti di vista. La scelta dei prodotti detergenti, industriali o naturali che siano, è una scelta esclusivamente vostra. Dagli spray chimici antipidocchi ai classici rimedi della nonna: in questo articolo vi forniremo una guida per la disinfestazione completa della casa.

Pidocchi: come disinfestare gli ambienti della casa

Onde evitare che le larve dei pidocchi si annidino sulla superficie dei divani e dei mobili, favorendo la prolificazione dei parassiti, è necessario seguire la seguente procedura di igienizzazione della casa:

Passate l’aspirapolvere su pavimenti e tappeti ogni giorno per 2 settimane, prestando attenzione alle fessure del parquet, agli angoli del pavimento sotto i letti o dietro la mobilia. Dopo acer usato l’aspirapolvere, eliminate immediatamente il sacchetto o svuotate l’aspirapolvere in un’apposito sacco per l’immondizia e buttatelo con tempestività nei contenitori esterni alla casa.

Utilizzate dei prodotti spray ambientali antipidocchi: seguendo le istruzioni del prodotto disinfettante, nebulizzatelo negli ambienti interni della casa. Al termine della procedura, areate le stanze prima di soggiornare.

Utilizzate bicarbonato e aceto di vino bianco: questa soluzione 100% naturale è un ottimo rimedio della nonna che permette di eliminare i pidocchi ed eventuali uova deposte negli ambienti della propria abitazione. Dopo aver miscelato bicarbonato e aceto di vino bianco, travasate la soluzione all’interno di uno spruzzino e procedete vaporizzando le superfici dei divani e dei tappeti. La procedura va eseguita 2 volte. Fate areare e dopo 8 ore vaporizzate nuovamente le superfici con altro bicarbonato di sodio e aceto.

Lavate gli oggetti di piccole dimensioni (giocattoli, pelouche, accessori per i capelli , etc) a mano con un detergente specifico e ad una temperatura non inferiore ai 60° C.

Lavate i pavimenti con un additivo chimico: per igienizzare i pavimenti e la moquette preparate una soluzione detergente a base di acqua e additivo anti-pidocchi. Se pregerite utilizzare dei detergenti naturali, vi suggeriamo l’uso di antiparassitari 100% biologici (Terra di Diatomee, l’olio di Neem, etc).

Utilizzate un pulitore a vapore semi-professionale: questa tipologia di elettrodomestico utilizza una tecnica innovativa e all’avanguardia che uccide e debella tutte le tracce di parassiti. Utilizzate il pulitore a vapore in ogni angolo delle stanze e dei mobili, non trascurando nulla. Se necessario, rimuovete i cassetti degli armadi e trattateli in ogni loro parte.

Valutate la disinfestazione professionale: in molti non si rivolgono ad un’azienda di disinfestazione poiché temono di dover affrontare una spesa economica non indifferente. Si tratta di una convinzione errata, poiché i costi di una disinfestazione professionale sono esigui e accessibili a tutti. L’intervento professionale consiste nell’erogazione di prodotti chimici antiparassitari a base di piretro nebulizzato. Si tratta di un presidio medico-sanitario che permette di effettuare un’igienizzazione profonda della casa con risultati concreti ampiamente dimostrati.

 

(Fonte immagine: Unsplash)
CONDIVIDI