Scarlattina: cosa fare per il prurito?

scarlattina

Problemi di scarlattina? Cosa fare se senti prurito? Per attenuare il rash cutaneo della scarlattina puoi provare con i validissimi rimedi della “nonna” o rimedi “casalinghi”. Vediamo in questo articolo cosa fare per attenuare il prurito derivante da scarlattina. Ecco tutto quello che devi conoscere.

Scarlattina: quali rimedi per alleviare il rash cutaneo?

Oltre all’assunzione di antibiotici prescritti dal tuo medico curante prova ad assumere, per almeno una decina di giorni, i probiotici utili per ripristinare la flora batterica e per alleviare il prurito cagionato dalla scarlattina. Per attenuare il rash cutaneo pruriginoso legato all’eruzione da scarlattina è possibile ricorrere ad alcuni validissimi rimedi naturali e casalinghi.

Un utile rimedio naturale contro la scarlattina è quello di fare bagnetti tiepidi oppure immersioni ed impacchi con bicarbonato di sodio ed acqua oppure con avena o amido di riso per alleviare l’infiammazione cutanea. Tra i migliori rimedi per alleviare il prurito si consiglia di applicare e massaggiare la pelle con impacchi di olio d’oliva e/o di olio di vinaccioli dopo aver fatto un bagno rilassante. Prima di procedere con l’applicazione dell’olio e con massaggi circolari, è importante tamponare la pelle con un asciugamano o con delle garze in modo tale che l’olio penetri in profondità all’epidermide ed agisca, alleviando il fastidioso prurito.

Un altro interessantissimo rimedio della “nonna” per placare il fastidio provocato dalla scarlattina è quello di utilizzare un altro lenitivo: applicare una soluzione acquosa con qualche goccia di aceto di mele. Una volta imbevuto un panno di cotone o una garza in lino si può eseguire un lieve massaggio sul corpo in corrispondenza della zona epiteliale maggiormente interessata dell’eruzione cutanea provocata dalla scarlattina. Si consiglia di ripetere l’operazione almeno tre volte al giorno, una volta detersa la pelle.

Un cucchiaio di olio di mandorle dolci può essere un’altra validissima soluzione naturale per ridurre l’infiammazione ed il rash cutaneo pruriginoso. Un interessante rimedio proveniente dalla Provenza è quello di utilizzare l’olio essenziale di lavanda, il quale vanta interessantissime proprietà antinfiammatorie ed antisettiche.

Scarlattina: generalità

La Scarlattina è una patologia infettiva cagionata da un batterio, lo Streptococco beta-emolitico di gruppo A, che si trasmette attraverso le goccioline di saliva, respiri profondi, starnuti ecc. oppure attraverso il contatto con oggetti precedentemente contaminati dal batterio.

In linea generale, la diagnosi di scarlattina si basa sulla valutazione dei sintomi e dei segni lamentati dal paziente: esantema di colore rosso scarlatto, mal di gola, stato febbrile, dolori addominali, cefalea, lingua a lampone e prurito.

Fonte immagine: notizie.it

PANORAMICA RECENSIONE
Scarlattina: cosa fare per il prurito?
CONDIVIDI