Fare sport con il ciclo: è possibile?

0
fare-sport-con-il-ciclo

Stando a una credenza piuttosto diffusa, praticare un’attività fisica durante il ciclo mestruale farebbe male. In realtà non è affatto così ed anzi la pratica di un’attività sportiva anche nei giorni in cui compaiono le mestruazioni, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è controindicata.

Nei giorni in cui è presente la sindrome mestruale è sufficiente osservare alcuni accorgimenti. L’unica raccomandazione da seguire è di svolgere gli esercizi con moderazione, magari prevedendo un giorno di riposo, in caso di dolori acuti.

In questo senso è consigliabile la pratica di esercizi semplici che non comportano grandi sforzi, quali ad ad esempio la cyclette o il tapis-roulant, che non stressano l’organismo. L’attività fisica si rivela infatti anche utile nell’attenuare gli spasmi che si verificano con le mestruazioni.

Mestruazioni: i benefici dello sport

In particolare la pratica di un’attività fisica nei giorni del ciclo comporta i seguenti benefici.

  1. La ginnastica riduce i sintomi nel periodo premestruale e mestruale.
  2. Inoltre lo sport può rivelarsi utile anche nel contrastare l’ansia e altri disturbi pisicologici.
  3. Nel corso dell’attività fisica l’organismo produce le endorfine, sostanze chimiche che hanno un effetto analgesico, pertanto sono idonee a ridurre il dolore ed aumentano anche la tolleranza e la resistenza allo stesso.
  4. L’esercizo fisico diminuisce la ritenzione dei liquidi.

Mestruazioni: gli sport più indicati

Alcuni esercizi in particolare sono indicati proprio per attenuare i dolori che comporta il ciclo. In caso di cefalea e crampi, ad esempio la corsa e la camminata a passo svelto, possono alleviare i sintomi. Anche il nuoto può andare bene purché si indossi un assorbente interno. Per combattere i crampi addominali sono da prediligere invece gli esercizi effettuati in posizione prona.

Anche alcuni esercizi yoga aiutano a rilassarsi e quindi consentono di affrontare nel migliore dei modi i sintomi tipici del ciclo mestruale, ad esempio gli sbalzi d’umore. Da evitare invece la danza e la ginnastica artistica che richiedono sforzi prolungati.

Inoltre non va mai esagerato con l’allenamento e nel caso di ciclo irregolare o se la cefalea e i crampi sono persistenti, è meglio astenersi del tutto dall’attività fisica. E’ bene evitare di praticare gli esercizi anche quando fa eccessivamente caldo, in quanto si potrebbe andare incontro a svenimenti a causa degli sbalzi di pressione.

Fonte immagine: cosmopolitan.it

PANORAMICA RECENSIONE
Fare sport con il ciclo: è possibile?
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO