Stramonio: i benefici e le proprietà dell’erba del diavolo

stramonio

Oggi andiamo alla scoperta deli benefici dello Stramonio, termine comune per indicare quello che in terminologia scientifica si chiama Datura stramonium, pianta che appartiene alla famiglia delle Solanacee.

Partiamo subito col botto e vi diciamo che questa è una pianta altamente velenosa. La sua tossicità è data dagli alcaloidi potentissimi che sono al suo interno, tra cui la scopolamina. Tutte le sue parti sono nocive, così lo Stramonio è diventato, per tutti, un vero e proprio veleno: lo usano anche Shakespeare in Romeo e Giuletta e Omero nei suoi poemi.

Diffusa in America, Asia ed Europa, nota agli indigeni e ai popoli primitivi, in Italia si trova nei campi incolti, ai margini delle strade e in tutti i posti abbandonati.

Caratteristiche stramonio

Pianta erbacea di ciclo annuale, arriva all’altezza massima di due metri. Le foglie sono grandi, semplice, di forma ovale, il margine dentellato. I fiori, invece, hanno forma di calice, situati a fine ramo e di colore bianco, a volte con sfumature viola. Questi si sviluppano tra luglio e ottobre, aprendosi completamente solo di notte, quando emana un profumo intenso e molto penetrante.

Il frutto invece da proprio l’idea della malvagità della pianta: è una capsula delle dimensioni di una noce, ma piena di spine, che al suo interno è divisa in quattro spazi con dentro semi neri di 4 millimetri.

Proprietà stramonio

Ma insomma ci sono benefici legati allo stramonio? Ebbene sì, anche se il suo uso in medicina ed erboristeria è strettamente limitato. Fondamentali sono le ultra diluizioni, che rendono lo stramonio indicato per la cura di fenomeni convulsivi, per gli attacchi di panico, per i deliri, per i fenomeni allucinatori e le nevrosi.

In passato questa pianta veniva usata, sottoforma di sigarette, per curare l’asma. Ma fu un rimedio pessimo: causava infatti una forte dipendenza, più nociva delle sigarette e dell’asma.

La fitoterapia odierna dice che lo stramonio è utilizzabile come rimedio naturale contro asma bronchiale, da assumere però sottoforma di affumicature e tinture, ottenute facendo macerare in alcool fiori e frutti non maturi.

Utilizzata in passato per omicidi o suicidi, visto che bloccava la muscolatura della respirazione, la pianta è utile e benevola per molti pazienti. Tra questi senza dubbio i bambini, specie quelli che soffrono di ansia, che hanno sbalzi di umore o un atteggiamento aggressivo. Allo stesso modo gli adulti con personalità disturbata, iperattiva, con complessi di inferiorità, possono utilizzare lo stramonio sotto forme particolari, da decidere insieme a medico e farmacista.

Effetti stramonio

Chiamato erba del diavolo, o erba delle streghe, le sue sono soprattutto proprietà narcotiche, sedative ed allucinogene. Utilizzare in passato sia per scopi terapeutici e sperimentali, ma soprattutto per riti magici e spirituali.

La scopolamina e la atropina, alcaloidi allucinogeni, rendono questa pianta altamente tossica, difficile da regolare.

Fonte immagini: ideegreen.it

CONDIVIDI