Alimentazione corretta contro la gastrite

0
alimentazione-corretta-contro-la-gastrite

Intanto partiamo dalla definizione di questa patologia, di cui, stando alle recenti statistiche, ne soffrono circa 12 milioni di italiani. La gastrite è una infiammazione delle mucose dello stomaco, a carattere acuto o cronico, che deriva dalla presenza di un agente patogeno noto come Helicobacter pylori. Tale batterio si ritrova in quasi la totalità dei pazienti che soffrono di di ulcera.

Tuttavia questo disturbo può derivare anche da uno stile di vita errato: ad esempio dall’abuso di sostanze quali alcol, caffeina, ed anche da una alimentazione a base soprattutto di cibi grassi, che possono andare ad alterare la mucosa della stomaco rendendola più sensibile alle secrezioni gastriche.

Gastrite: sintomi

Questa patologia dello stomaco si manifesta con i seguenti sintomi: mal di stomaco che si attenua solo mangiando, bruciore che si manifesta anche solo bevendo un bicchiere d’acqua, vomito e nausea, digestione difficile anche se si è mangiato poco, sapore acido in bocca dopo circa mezz’ora o un’ora dalla conclusione dei pasti, senso di vuoto allo stomaco e pancia gonfia. In questo articolo nello specifico vi consigliamo la dieta più indicata per chi soffre di gastrite.

Gastrite: la dieta da seguire

Intanto chi soffre di gastrite dovrebbe seguire una dieta di tipo mediterraneo, in quanto è sana e equilibrata. Soprattutto vanno privilegiati quei cibi, che per la loro natura meno acida e per il contenuto nutrizionale, possano apportare un miglioramento dei sintomi.

  1. Mangiare a piccoli bocconi perché la digestione comincia in bocca. Una buona masticazione rende più facile e allegerisce il lavoro dello stomaco.
  2. Fare 5 pasti al giorno mai eccessivi, in orari equilibrati.
  3. Bere almeno un litro e mezzo due litri di acqua al giorno per mantenere l’organismo sempre idratato.
  4. Fare una passeggiata dopo aver mangiato.

Questi invece gli alimenti consigliati per chi soffre di gastrite:

  1. alimenti poco acidi che non stimolano le secrezioni gastriche quali fagioli, asparagi, spinaci patate, carote.
  2. Carne bianca, latticini e pesce magro.
  3. Latte scremato o parzialmente scremato per ridurre l’acidità gastrica, inoltre privato dei grassi risulta più facile digeribilità.

Questi invece i cibi da evitare:

  1. Evitare bevande e alimenti quali tè, cioccolata e caffè in quanto possono stimolare le secrezioni dello stomaco.
  2. Bibite gassate e succhi di frutta che in quanto acide andrebbero ad aggravare il problema.
  3. Allo stesso modo sono da evitare il vino e i superalcolici.
  4. No ai formaggi piccanti e ai salumi.
  5. Da evitare anche la frutta secca, che a causa del suo quantitativo di grasso e proteine, affaticherebbe non poco lo stomaco sofferente di gastrite.
PANORAMICA RECENSIONE
Alimentazione corretta contro la gastrite
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO