Dieta delle prugne secche

dieta prugne secche

Le prugne secche sono un alimento molto utile per il nostro organismo. E’ vero che hanno molte calorie, infatti fanno parte della famiglia della frutta secca ma fanno molto bene. Tutti le conosciamo come eccellente rimedio contro la stitichezza ma sono anche ricche di antiossidanti.

Le prugne secche, secondo i dati di uno studio americano, sono un ottimo rimedio contro l’osteoporosi se consumate regolarmente. Ricche di fibre hanno, inoltre, eccellenti proprietà diuretiche e benefici sul metabolismo.

La dieta delle prugne secche è molto efficace, ci permette di perdere qualche chilo in poco tempo. Chiaramente si tratta di una dieta da seguire solo per qualche giorno, massimo una settimana.

Se si decide di iniziare a seguire la dieta delle prugne secche cosa molto importante è bere almeno due litri di acqua naturale al giorno. Assumere liquidi è molto importante, diciamo che bere almeno due litri è la regola base per il benessere del nostro organismo. 

Inoltre, come tutti i regimi dietetici, da sola non fa moltissimo. Importante è praticare costantemente una sana attività fisica, in palestra o all’aria aperta, l’importante è che si faccia del movimento minimo due volte a settimana. Vediamo insieme come si articola la dieta delle prugne secche.

Dieta delle prugne secche: esempio di menù settimanale

dieta prugne secche menù

Le prugne secche calorie sono 220 l’etto ma è anche vero che ne bastano poche per saziarsi. Come abbiamo fatto per la dieta dell’uva, ecco un esempio di dieta delle prugne secche menù settimanale.

Tutte le mattine, a digiuno, bere un bicchiere di acqua.

Lunedì
Colazione: una tazza di tè verde, 5 prugne secche e 2 fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele

Spuntino: frutto fresco di stagione

Pranzo: insalata mista con tonno e un uovo, condita con un cucchiaio di olio evo, 40 gr di pane integrale. A seguire una piccola macedonia di frutta con 5 prugne secche

Merenda: succo con pomodoro, limone e carote

Cena: una fettina di carne ai ferri con insalata mista di pomodori e un frutto di stagione. Condire con un cucchiaio di olio evo. 

Martedì
Colazione: una tazza di tè verde, una fetta di pane integrale tostato con 5 prugne secche

Spuntino: frutto di stagione

Pranzo: 60 gr di riso integrale con gamberetti e avocado. Insalata di peperoni, carote e finocchi. Condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Merenda: yogurt magro

Cena: 2 fette di tacchino al forno e un’insalata mista, 40 gr di pane integrale. Condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Una coppetta di frutti di bosco e 5 prugne secche

Mercoledì
Colazione: una tazza di tè verde, 3 biscotti integrali con 5 prugne secche

Spuntino: frutta fresca di stagione

Pranzo: 70 gr di pasta integrale con asparagi. Insalata mista di pomodori e ravanelli. Una coppetta di frutta di stagione. Condire con un cucchiaio di olio.

Merenda: yogurt magro con 5 prugne secche

Cena: pesce bianco al forno con insalata di fagiolini, cipolle ed una patata piccola, condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Due fette di ananas

Giovedì
Colazione: una tazza di tè verde, 5 prugne secche e 2 fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele

Spuntino: un frutto di stagione

Pranzo: 60 gr di pasta o riso integrale con melanzane, pomodoro e basilico e un pò di parmigiano reggiano. Insalata mista con finocchi. Condire il tutto (pasta e insalata) con max un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

Merenda: una ciotola di fragole

Cena: tacchino al forno con passato di verdure, 40 gr di pane integrale. Condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. 5 cinque prugne secche

Venerdì
Colazione: una tazza di tè verde, 5 prugne secche e 2 fette biscottate integrali con un cucchiaino di miele

Spuntino: un frutto di stagione

Pranzo: pollo alla griglia con verdure grigliate, 40 gr di pane integrale. Condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Una coppetta di macedonia di frutta fresca oppure qualche fetta di ananas

Merenda: yogurt magro con 5 prugne secche

Cena: salmone al cartoccio con insalata mista con radicchio e carote. Condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Un frutto a scelta

Sabato

Giornata libera. Ricordare di consumare pasti moderati

Domenica

Come il sabato anche la domenica è libera.

Dieta delle prugne secche, controindicazioni

Come già vi abbiamo anticipato al dieta delle prugne secche non può essere seguita per più di una settimana.

Vi sono alcune controindicazioni. E’ sicuramente una dieta sconsigliata per i diabetici in quanto le prugne sono ricche di zucchero. E’ sconsigliata anche nei soggetti allergici al nichel.

Come sempre vi ricordiamo che, prima di iniziare una dieta, è opportuno consultare il proprio medico di famiglia o un esperto in alimentazione che saprà darvi le giuste indicazioni in base alla vostra salute.

Fonte immagini: alimentazione.pazienti.it; lacucinaitaliana.it

PANORAMICA RECENSIONE
Dieta delle prugne secche
CONDIVIDI