L’importanza di una dieta equilibrata

dieta-equilibrata

Il nostro stato di salute dipende in gran parte da ciò di cui ci nutriamo e gli studi lo dimostrano. Non vale solo per l’obesità. Sono numerose le patologie associate a carenze vitaminiche, abuso di nutrimenti o eccessi alimentari. Un consumo eccessivo di un determinato alimento, ad esempio, può “intossicare” l’organismo e condurlo verso un’intolleranza. Ecco perché’ le buone abitudini a tavola non passano mai di moda ed il saper mangiare rappresenta anche l’abc del vivere bene.

La dieta mediterranea è una dieta equilibrata, una dieta in cui si può variare e mai del tutto eliminare. Le privazioni, infatti, sono spesso nefaste, a meno che non si soffra di patologie particolari, di allergie o di intolleranze nei confronti di determinati alimenti. Variare, nell’alimentazione, è la prima regola. Non privarci di nulla, ma consumare tutto con moderazione.

La classica piramide alimentare con i consigli alimentari stilata negli anni ‘90 si è evoluta ed ha scisso i lipidi (prima in toto da bandire) in grassi saturi ed acidi grassi o omega 3. I primi fanno assolutamente male alla salute e provocano certamente problemi cardiovascolari. I secondi, invece, abbattono il cosiddetto colesterolo cattivo e prevengono l’infarto. Si trovano, soprattutto, nel pesce azzurro che, infatti, può essere consumato in grande quantità.

Recentemente l’Oms ha lanciato un allarme importante circa il consumo di carni rosse, considerate cancerogene, soprattutto se cotte alla griglia. Wurstel, salsicce ed anche carni bianche provocherebbero il cancro. Ovviamente, ciò ha destato scalpore visto che, finora, avevamo pensato che non fosse assolutamente dannoso consumare carne, specialmente bianca. Gli studi correlativi tra l’insorgenza del cancro ed il consumo abituale di carne sono in corso ma, sicuramente, una dieta che tende a consumare con moderazione carne non è errata. Preferiamole il pesce. Carni rosse e burro, infatti, vanno consumate con moderazione, così come i cereali raffinati e le patate dolci. Formaggi, pesce ed uova possono essere consumati fino a due volte al giorno mentre frutta secca e legumi da 1 a 3 porzioni al giorno. Via libera, invece, a vegetali e frutta, ma anche ai cereali integrali, tutti ricchi di fibre che depurano l’organismo, aiutano la digestione, purificano e mantengono in forma.

Non dimentichiamoci mai che parte importante di una dieta sana ed equilibrata è sicuramente un’attività fisica giornaliera, volta a far carburare apparato circolatorio e respiratorio e a smaltire le calorie. Una corsetta, magari provato a fare fitwalking,  o anche una lunga camminata dolce possono bastare per restare in forma!

Fonte immagine: nalyblog.wordpress.com

PANORAMICA RECENSIONE
L'importanza di una dieta equilibrata
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO