Dieta dell’estate

dieta-dell-estate

In estate le necessità nutrizionali dell’organismo cambiano rispetto all’inverno. L’afa ed il caldo mettono a dura prova l’organismo aumentando il battito cardiaco e sovraffaticando gli organi. E’ per tale ragione che, in estate, dovremmo adottare un regime alimentare leggero, semplice e basilare che ci consenta di idratarci, rinfrescarci e di non appesantirci.

Pasti eccessivamente complessi e ricchi di calorie, soprattutto in vacanza, comportano un processo digestivo molto lento che ci fa sentire gonfi e spossati e non in grado di svolgere tutte le attività che desideriamo, specialmente al mare. Per non parlare del fatto che allungano la digestione e, quindi, non giunge mai l’ora in cui è possibile fare il bagno, dopo il pranzo!

In vacanza ma anche a casa, in estate, è bene consumare molta frutta e verdura, antiossidante, sgonfiante, rinfrescante e limitare, al minimo, il consumo di carne. Avete mai notato che, anche se non amate particolarmente la frutta, ne sentite profondamente il bisogno non appena le temperature raggiungono i 35°? Questo perché l’eccessiva sudorazione ci espone al rischio di disidratazione. E’ per questo che, oltre a consumare frutta e verdura fresca, è bene bere almeno 2 litri di acqua al giorno ed anche succhi di frutta, tè e tantissime altre bevande, per reintegrare i sali minerali perduti con la sudorazione e placare l’affaticamento.

In estate, sono consigliate le maxi-insalatone, contenenti olive, vari tipi d’insalata, cetrioli e tonno. Possono essere considerati veri e propri piatti unici in grado di rinfrescare e nutrire al medesimo tempo. Anche il farro o il riso freddo, con würstel, cetrioli, mais etc., sono valide alternative per un pranzo vacanziero che sia stuzzicante ed allo stesso tempo non eccessivamente pesante. Anche il consumo di dolci va limitato. Si può optare per il gelato, magari alla frutta, poiché maggiormente ipocalorico!

Alla carne, preferiamo il pesce, magari azzurro, poiché più leggero. Una sogliola alla griglia o un filetto di salmone con insalata sono valide cene anche quando la colonnina di mercurio raggiunge i 40°!

In estate si possono anche facilmente gustare ghiaccioli e granite, sicuramente molto zuccherosi ma in grado di contrastare calura, senso di affaticamento, disidratazione e pressione bassa!

Dieta dell’estate: un esempio di menù settimanale

dieta-dell-estate-menù

Come abbiamo fatto anche per altri regimi dietetici, come ad esempio la Dieta Mediterranea, vediamo insieme un esempio di menù settimanale di dieta dell’estate che possiamo seguire facilmente.

Come sempre vi ricordiamo che, prima di iniziare a seguire una dieta, qualsiasi essa sia, è opportuno consultare il vostro medico di fiducia e/o un dietologo che sapranno indicarvi qual è l’alimentazione più adatta alle vostre esigenze senza stressare il vostro organismo.

Lunedì
Colazione: 1 fetta di pane integrale con avocado, caffè o tè.
Pranzo: 1 pita con formaggio light spalmabile, pomodori e spinaci; una mela, tè freddo o acqua.
Cena: pollo al forno condito con erbe aromatiche, 1 tazza di verdure con un cucchiaio di olio evo e del limone. 1 bicchiere di vino (facoltativo).

Martedì
Colazione: una tazza di cereali integrali con del latte oppure uno yogurt magro e una coppa di frutti di bosco; caffè o tè.
Pranzo: una tazza di bulgur, insalata di cetrioli, formaggio brie con tre cracker integrali, un’arancia, tè freddo o acqua.
Cena: una fetta di salmone alla griglia, asparagi, mezza tazza di granita di limone e un bicchiere di vino (facoltativo).

Mercoledì
Colazione: 1 smoothie ai mirtilli, caffè o tè.
Pranzo: insalata di verdure miste con un pugno di noci, tè freddo o acqua.
Cena: pasta con spinaci e fagioli, un carciofo al vapore, 1 biscotto con mezza tazza di frutti di bosco e 1 bicchiere di vino (facoltativo).

Giovedì
Colazione: 1 tazza di frutta a fette con mezza tazza di yogurt greco, una fetta di pane integrale con un cucchiaio di burro d’arachidi, caffè o tè.
Pranzo: 1 tazza di verdure miste con 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano, 1 tazza di uva, tè freddo o acqua.
Cena: verdure con salsiccia di pollo, 1 tazza di riso integrale e 1 bicchiere di vino (facoltativo).

Venerdì
Colazione: 1 tazza di cereali integrali con un cucchiaino di mandorle e 2 cucchiai di uva passa (latte facoltativo), caffè o tè.
Pranzo: hummus, tè freddo o acqua.
Cena: pesce al forno (a piacere), purè di patate con cavolo e olio di oliva, 3 pezzetti di cioccolato fondente e un bicchiere di vino (facoltativo).

Sabato
Colazione: 1 uovo strapazzato con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, 1 fetta di pane integrale tostato con miele, tè o caffè.
Pranzo: due fette di pane integrale, noci, 1 tazza di melone a fette, tè freddo o acqua.
Cena: agnello privo del grasso, melanzane arrostite, rucola, insalata di spinaci, fichi con biscotti e 1 bicchiere di vino (facoltativo).

Domenica
Colazione: yogurt greco con mezza tazza di frutti di bosco, caffè o tè.
Pranzo: torta salata di melanzane e carne, 1 tazza di finocchio e porri arrosto, 3 pezzetti di cioccolato fondente, tè freddo o acqua.
Cena: cous cous con zucchine e gamberi alla griglia, una fetta di pane, una tazza di frutti di bosco e un bicchiere di vino (facoltativo).

Quanti di voi hanno già provato la dieta dell’estate? Lasciateci, se vi va, nei commenti le vostre testimonianze.

Fonte immagine: progettoalimentazione.it; blog.pharmawizard.com

PANORAMICA RECENSIONE
Dieta dell'estate
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO