Dieta Miami: pro e contro

0
pro-contro-dieta-miami

Si tratta di una dieta che ha conquistato le star di Hollywood, che ne decantano gli effetti. D’altronde l’America è un paese in cui il problema dell’obesità è ormai una emergenza sanitaria e sociale a tutti gli effetti. A quanto pare le misure intraprese dalla presidenza Obama non si sono dimostrate realmente efficaci nel fronteggiare questo problema. In questo articolo in particolare ci occuperemo dei pro e contro della dieta Miami.

Più aspetti positivi o negativi?

Riguardo agli aspetti positivi vi è da dire che questo regime alimentare rispetto ad altri che sono molto drastici e restrittivi, lascia più ampie possibilità nella scelta degli alimenti, soprattutto quando si è arrivati alla terza fase di questo regime dietetico. Si tratta poi di una dieta che non si focalizza sulle calorie, pertanto non prevede che dobbiamo stare a misurare col bilancino l’introito calorico di ogni alimento. Inoltre le quantità previste sono sufficienti a soddisfare l’appetito e sono concessi fìnanche degli spuntini purché leggeri.

Nonostante sia una dieta facile da seguire che consente di ottenere dei risultati in termini piuttosto brevi, vi è anche da dire che non esistendo un programma di mantenimento preciso, è molto facile che i chili persi vengano poi ripresi una volta terminata. Questo punto debole viene sottolineato in particolare dai dietologi e dai nutrizionisti. Nell’ottica dei pro e dei contro bisogna d’altronde sempre soppesare vantaggi e svantaggi.

Nel caso di questa dieta una volta ottenuti i risultati, non esiste un modo vero e e proprio per mantenerli nel tempo. La cosa migliore da fare sarebbe quella di seguire la dieta originale, ovvero la Souch Beach Diet, che è stata inventata dal medico statunitense Arthur Agatston, di cui la dieta Miami costituisce un adattamento non proprio fedele all’originale da cui anzi si discosta parecchio, in quanto non prevede la fase più importante, ovvero quella del mantenimento, concentrandosi solo sull’eliminazione dei carboidrati.

Nel caso in cui venisse seguita quella originale allora sarebbe già un regime dietetico più equilibrato. In questo caso, poichè la Souch Beach Diet prevede anche una specifica fase di mantenimento, è più indicata rispetto alla dieta miami per chi intende non solo dimagrire di qualche chilo, ma anche intraprendere un percorso riguardante l’educazione alimentare.

PANORAMICA RECENSIONE
Dieta Miami: pro e contro
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO