Dieta Parker: funziona? Quali sono i benefici ed il piano?

Vuoi perdere fino a due taglie in poco tempo? Ecco la dieta di Louise Parker, un’esperta in nutrizione che sta riscuotendo grandissimo successo in Gran Bretagna: basti pensare che anche Kate Middleton segue questo regime anti-dieta. Di cosa si tratta e come funziona la Dieta Parker? Scopriamolo in questa guida dedicata.

Dieta Louise Parker: perché è chiamata anti-dieta?

Ecco un nuovo regime alimentare seguito dalle celebrità: è la dieta Parker o anti-dieta dato che, contrariamente ad altri regimi nutrizionali, non è necessario prestare attenzione alla quantità di cibi messi sul piatto.

Infatti, l’importante è prestare la massima attenzione alla qualità degli alimenti da mettere a tavola, in particolare sono da preferire i cibi proteici e da eliminare o ridurre i carboidrati e i glucidi.

Non a caso, la Dieta di Louise Parker rientra tra i programmi low carb e prevede anche la promozione di uno stile di vita sano ed equilibrato facendo affidamento sulla pratica regolare dello sport.

Il vero trucco è cambiare le abitudini e lo stile di vita, ma quale regime alimentare seguire? Qual è il piano dietetico da seguire secondo la teoria della nota esperta nutrizionista Louise Parker?

#1. Eliminare gli zuccheri

Basta a gelati, caramelle, merendine, torte, budini, etc., in particolare è da evitare il consumo di zucchero bianco e di canna, il miele e tutti i dolcificanti artificiali.

#2. Ridurre i carboidrati e prediligere le proteine

Essendo un programma low carb, è bene evitare il consumo di pasta, pane, focacce, pizze, biscotti, etc. e favorire il consumo di proteine animali (carni bianche e pesce) e vegetali (legumi e ortaggi freschi).

#3. Svolgere l’attività fisica ogni giorno

Per perdere peso velocemente ed aumentare il metabolismo basale, è bene seguire un programma di fitness quotidiano.

Piano alimentare Dieta Parker

Ecco il piano alimentare da seguire (colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena).

Colazione

  • 170 g di yogurt greco, 50 g di bacche, ½ cucchiaino stevia, 1 cucchiaio di avena jumbo biologica, 4 noci tostate o 1 cucchiaio di mandorle affettate tostate;
  • 2 uova intere (sbattute) con 1 cucchiaio di piselli, un cucchiaio di formaggio feta e pepe nero macinato;
  • 2 uova + 1 fetta di pane integrale e 10 asparagi al vapore.

Spuntino/Merenda

  • 1 mela o pera e 15 mandorle
  • 2 mini torte d’avena condite con un bicchiere di latte di riso
  • 2 mini torte d’avena condite con una spremuta d’arancia naturale

Pranzo

  • Insalata di pollo: tagliare la lattuga, radicchio rosso, coriandolo, 4 pomodori medi, 2 cetrioli, 1-2 cipollotti e una fetta di petto pollo al forno. Condire con 1 cucchiaio d’olio d’oliva, ½ succo di succo di limone, sale e pepe.
  • Insalata nicoise: 1 lattuga, 1 tazza di fagioli francesi cotti al vapore, 1 uovo sodo, 150 g di tonno al tonno in scatola, 8 olive nere, 10 pomodorini, 1 cetriolo, cimette di broccoli cotti, fagioli cannellini. Condire con olio d’oliva, 1 cucchiaino di mostarda e succo di limone fresco.
  • Insalata di formaggio caprino con barbabietola rossa e pinoli: 80 g di formaggio caprino, spinaci, cetrioli, pomodorini, barbabietole affettate, broccoli cotti, ½ cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaino di olio, limone, sale e pepe.

Cena

  • Bistecca di tonno al sesamo e verdure asiatiche: “spennellare” il filetto di bistecca di tonno con olio di arachide, cuocere alla piastra e servire con porzioni di verdure al vapore condite con olio di sesamo, aglio e zenzero.
  • Gamberetti al peperoncino: 100 g di gamberi da cuocere al vapore, ½ peperone rosso e ½ peperone giallo, broccoli, salsa di soia, limone e pepe nero.
  • Involtini di salmone con verdure primavera: cuocere 100 g di filetto di salmone al cartoccio con piselli, zucchine, carotine, pomodorini, rosmarino, sale e limone.

Fonte immagine: lady.co.uk

CONDIVIDI