Dieta Plank

dieta-plank

Le diete lampo sono l’oasi felice di chi desidera un repentino calo di peso per tutte quelle occasioni che lo richiedono, come ad esempio un matrimonio. L’ansia di entrare nel vestito può indurre la sposa ad intraprendere una ferrea dieta lampo, poco calorica e molto rigida. Le diete lampo non sono salutari e lo sanno tutti. La loro tempestività ed estrema ed improvvisa esclusione di determinati alimenti dal regime alimentare può provocare sbalzi metabolici e, di conseguenza, problemi di salute. È proprio per tale ragione che le diete lampo possono essere affrontate solamente dalle persone perfettamente in salute, senza alcuna particolare patologia e dovrà essere un dietologo a stabilire se la dieta da noi scelta sia effettivamente fattibile. Insomma, le diete lampo sono la delizia di chi desidera perdere chili come bere un bicchier d’acqua! Prima di entrare nel dettaglio, però, non possiamo non menzionare anche altri metodi di dimagrimento, i quali utilizzano prodotti naturali al 100% come la Garcinia Cambogia ad esempio. 

Ma qual è il problema principale delle diete lampo? Indubbiamente il mantenimento. Una volta terminati i giorni di restrizioni alimentari saremo noi stessi a dover iniziare una dieta equilibrata che non ci faccia riprendere, con gli interessi, tutti i chili perduti. Allora non sarebbe meglio iniziare fin da subito a mangiar sano ed a scegliere con accuratezza i cibi?

Ma parliamo, nel dettaglio, della dieta Plank, tipica dieta lampo che si svolge nell’arco di 14 giorni. Promette un calo del peso di 9 kg in 2 settimane. Il peso potrebbe mantenersi anche per tre anni. Dico potrebbe, perché, dipende tutto da noi, dai nostri sforzi per mantenere il peso forma desiderato. Vediamo, insieme, di cosa si tratta.

Dieta Plank, che cos’è

La dieta Plank non è una dieta bilanciata. È la classica dieta iperproteica e sbilanciata che promette di perdere due taglie o più a tempo record. Sono banditi dalla dieta carboidrati e grassi. Potremo cibarci unicamente di proteine. Capirete come una dieta di questo tipo comporti un apporto calorico giornaliero davvero basso. I cibi assolutamente non saranno, quindi, cibi grassi, la pasta, il pane, i dolci, i formaggi e l’alcol. Non sono concesse bevande alcoliche, per un ancora più repentino calo di peso in brevissimo tempo. Ma di cosa potremo nutrirci, dunque? Beh, di carne, sia rossa che bianca, pesce, uova, insalate e verdure.

Ogni dieta bilanciata, come saprete, non prevede mai la completa eliminazione di una categoria di alimenti e l’apporto elevato di proteine potrebbe essere dannoso per il sistema. Infatti la dieta Plank si configura come una delle più pericolose per la salute. Innanzitutto, prevede pochissimi alimenti andando ad intaccare quella varietà che è necessaria per un buon funzionamento della macchina umana. In secondo luogo, le calorie assunte giornalmente non sono abbastanza per una vita attiva e complessa. L’assunzione costante di uova, tra l’altro, aumenta il rischio di colesterolo cattivo.

Il problema principale della dieta, tuttavia, resta l’alto apporto di proteine. Il consumo eccessivo di carni è sconsigliato e si è rivelato, persino, cancerogeno. Se il rapporto cancro-carne è ancora ambiguo, non lo è quello tra carni e calcolosi renale. Troppe proteine affaticano i reni. A colazione, la dieta plank prevede un semplice caffè. E sappiamo tutti quanto, invece, la colazione sia il pasto principale per una giornata in piena forma!

Dieta plank, controindicazioni

La dieta plank è un regime dietetico molto duro per questo chi intende iniziare una dieta simile deve godere di un perfetto stato di salute. Vi sono diverse controindicazioni sulla dieta plank. Per prima cosa è assolutamente vietata per tutti i soggetti che soffrono di colesterolo in quanto gli alimenti presenti hanno un elevato contenuto di colesterolo. La dieta plank è assolutamente sconsigliata per le donne in gravidanza e per i cardiopatici. Tra i soggetti che devono stare lontani da questo regime dietetico ci sono certamente i diabetici.

Non dobbiamo sottovalutare un altro aspetto negativo della dieta plank, ossia la totale assenza di attività fisica. Si sa che qualsiasi esercizio fisico, fin dalla semplice passeggiata, è molto utile per la salute del nostro organismo.

Dieta Plank: un esempio di menù settimanale

dieta-plank-menu

Come per la dieta mediterranea settimanale vi abbiamo proposto un menu molto semplice da seguire, anche questa volta, per tutti coloro che vorrebbero provare ad intraprendere questo regime dietetico, ecco un esempio di dieta Plank menù settimanale.

Lunedì

Colazione: Caffè quanto desiderate, purché senza zucchero.
Pranzo: due uova sode e spinaci leggermente salati.
Cena: una bistecca grande alla griglia o tre bistecche di manzo fritte, insalata e sedano.

Martedì

Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane.
Pranzo: una bistecca, insalata e qualsiasi tipo di frutta.
Cena: prosciutto cotto quanto ne desiderate.

Mercoledì
Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane
Pranzo: due uova sode, insalata e pomodori
Cena: prosciutto cotto e insalata

Giovedì

Colazione: caffè nero senza zucchero e un po’ di pane.
Pranzo: un uovo, carote crude o bollite, formaggio svizzero.
Cena: la frutta che desiderate e uno yogurt.

Venerdì

Colazione: carote, limone e caffè nero.
Pranzo: pesce al vapore e pomodori.
Cena: una bistecca con contorno di insalata.

Sabato

Colazione: caffè nero e un po’ di pane.
Pranzo: pollo alla griglia.
Cena: 2 uova sode, carote.

Domenica

Colazione: tè con succo di limone.
Pranzo: una bistecca alla griglia, qualsiasi tipo di frutta.
Cena: tutto quello che desiderate.

Dieta plank modificata

Come per quella originale anche la dieta plank modificata è un regime alimentare ipocalorico e iperproteico adatto a tutti coloro che vogliono perdere parecchi chili in pochi giorni. Proprio per questo ricordiamo che si tratta di una dieta che non tutti possono seguire in quanto ritenuta da molti esperti dannosa per il nostro organismo.

La prima differenza che notiamo è che la dieta plank modificata è sicuramente un regime dietetico meno duro di quella originale anche se non prevede modifiche sostanziali. Per prima cosa bisogna ricordare che come per la dieta plank originale anche in quella modificata è assolutamente vietato l’utilizzo dell’olio, di alcolici, bevande gassate e degli zuccheri.

Come vi abbiamo mostrato nel dieta plank menù settimanale è prevista l’assunzione a colazione di un po’ di pane, per la versione modificata è possibile sostituirlo con 3 fette biscottate. Ulteriore modifica prevista è quella di sostituire le uova previste per il giovedì con una porzione di formaggio spalmabile rigorosamente senza grassi. Ultima modifica è quella di invertire la cena di domenica, che prevede un pasto libero, con il pranzo.

Dieta plank, mantenimento

dieta-plank-mantenimentoQuando decidiamo di intraprendere una dieta l’interrogativo che ognuno di noi si pone è come riuscire a mantenere il peso forma raggiunto dopo i tanti sacrifici fatti. Vediamo insieme come funziona il dieta plank mantenimento. Il primo errore che si commette durante il mantenimento della dieta plank è quello di riassumere gli alimenti che fino a poco prima erano dei tabù in modo scorretto. Questo è un grandissimo errore da evitare. La prima cosa da fare è quella di assumere i carboidrati a piccole dosi in modo da non caricare eccessivamente il nostro organismo partendo prima da pasta e pane e poi, dopo qualche giorno, introdurre la frutta. Chiaramente si può tornare sin da subito ad introdurre l’olio d’oliva come condimento purchè si tratti di olio extravergine. Non assumere alcolici e dolci.

Dopo qualche settimana si può tornare a mangiare tutti gli alimenti facendo sempre molta attenzione alle quantità di cibo assunte in modo da non esagerare altrimenti il nostro lavoro andrà perso.

Dieta plank testimonianze

Come avete potuto capire, proprio per la rigidità del regime alimentare, la dieta plank è molto chiacchierata. Come abbiamo fatto per la dieta Scarsdale testimonianze, abbiamo navigato nel web alla ricerca di testimonianze sulla dieta plank. Sul sito “Al Femminile” sono molti gli utenti che si pongono diversi interrogativi su questo regime dietetico e che condividono le loro esperienze con gli altri. Tra le tante che abbiamo letto ci sono alcune che hanno catturato la nostra attenzione e ve le proponiamo di seguito:

La testimonianza di martinap29: “Ciao. Io sono all’ottavo giorno e ho perso 3, 3 kg contando che la sera della cena libera ero a casa del mio ragazzo e ho mangiato un bel piatto di pasta con sugo di pomodoro e tonno più un bel pezzo di formaggio con del pane e un caffè super dolce.”

La testimonianza di mithila3: “Ciao io ieri ho finito la prima settimana e ho perso 3kg se anche pensavo di perdere di più però non è male.”

La testimonianza di ashleychristal: “Ciao a tutte io anni fa avevo provato a seguire questa dieta ed onestamente ho resistito solo 9 giorni prima di cadere svenuta dai morsi della fame e la mancanza di energie. Considerate che la dieta funziona, ma è tutt’altro che salutare: è praticamente priva di carboidrati e apporta una quantità quasi tripla delle proteine consigliate in un’alimentazione sana (contate quante uova ci sono in una settimana). Inoltre mi sento di dire, la dieta funziona….. ma vi assicuro che i kg poi si riprendono…..!!!!!!
Vorrei soprattutto rivolgermi alle ragazze giovanissime, magari ancora adolescenti che vanno ancora alle superiori: EVITATE QUESTA DIETA. Aspettate 2 anni o 3, aspettate che il vostro corpo si sia formato completamente prima di concludere che abbiate effettivamente bisogno di perdere peso. Lo dico perché io questa dieta l’ho fatta a 17 anni, ed ero dimagrita, ma probabilmente quello che avrei dovuto fare era solo aspettare che il mio corpo finisse di svilupparsi, e sarei dimagrita comunque e meglio.”

La testimonianza di silvestrau: “Ciao ragazze! Io ho fatto la plank quest estate, per 3 mesi, ho perso ben 10 kg. Non riuscivo a stare a dieta per più di 10 giorni, invece di 14, e dopo 3 settimane di pausa ricominciavo. Ora devo perdere altri 10 kg, da stasera ricomincio! Ah! Dopo la dieta ho mangiato normalmente, esagerando molte volte eppure non ho preso un etto!!! Solo nel periodo di Natale ho preso un kiletto ma ho mangiato tantissimo!”

Voi provereste la dieta Plank o già la sua illustrazione vi fa stare decisamente alla larga dall’idea? Lasciateci, se vi va, un vostro commento.

Fonte immagine: italianosveglia.com; getprograde.com; laurataddei.it

PANORAMICA RECENSIONE
Dieta Plank
CONDIVIDI

6 COMMENTI

  1. Ciao, io ho provato la dieta plank ad aprile per la prova costume e devo dire che ha funzonato!! In poche settimane ho perso i chili che avevo in più.. Ho seguito un’alimentazione equilibrata come mantenimento e non ho ripreso chili.. Con le vacanze di Natale sicuramente mangerò molto e quindi penso di riprovare la dieta plank dopo le feste in modo da essere pronta in anticipo per la prossima estate!! 🙂

    • io ci proverò dopo le feste, iniziare una dieta in questo periodo è troppo, troppo difficile.
      ho visto che ci sono davvero tante diete interessanti, non solo questa plank che è forse un po’ troppo estremista. facci sapere se hai ripreso tanto in queste vacanze…

  2. Ciao Antonella, il nostro consiglio resta sempre quello di parlare prima con un dietologo. Questa pagina, così come tutte le altre di questo sito, devono servire semplicemente a descrivere come funzionano le varie diete. Ti rimandiamo all’articolo sui rischi delle diete fai da te, che sono tanti e spesso sottovalutati. Facci sapere ed in bocca al lupo!

  3. Ciao ho perso kg 4.5 in 14 giorni quello che mi è pesato molto in questa dieta ,e’ la colazione ,solo caffe’.Non penso di ripeterla piu’,anche perché rispetto hai 9 kg decantati;ne ho perso solo la meta’Premesso che solo dolcificanto il caffe’, il resto tutto alla lettera.Ho fatto lunghe passeggiate.La mia paura adesso è riprenderli subito.Il mio consiglio affidatevi a un dietologo

    • ciao Rita,
      grazie della tua testimonianza! Sarà sicuramente utile ai nostri lettori che hanno intenzione di adottare questo tipo di dieta.

      Siamo assolutamente d’accordo con te sul discorso del dietologo, questi nostri articoli sono soltanto informativi, noi consigliamo sempre di affidarvi a dottori specializzati in alimentazione proprio perchè ogni corpo ha le proprie esigenze nutritive. Sul tema delle diete fai da te e dei rischi che si corrono ne abbiamo parlato in tempi non sospetti.
      hai perfettamente ragione. La colazione è un po’ misera rispetto ad altre diete.

      continua a seguirci, le opinioni delle nostri lettrici sono importantissime!
      a presto
      la redazione

LASCIA UN COMMENTO